in

Zcash rende pubblico il suo nuovo codice sorgente

La Electric Coin Co., o ECC, l’ente responsabile dello sviluppo della privacy coin Zcash (ZEC), ha svelato un nuovo codice alla community blockchain e crypto.

L’azienda ha reso disponibile il codice sorgente di Halo 2, definito, in un post sul blog di ECC del primo settembre, “una versione aggiornata e più efficiente della recursive proof composition di ECC che elimina la necessità di un setup affidabile su Zcash. Potrebbe anche aiutare nella scalabilità di Zcash e altre blockchain“. Tra le altre cose, il post fa notare che la struttura di Halo aggiunge velocità al sistema.

L’avvio di una rete privata con Zcash, utilizzando gli Zero-Knowledge Succinct Non-Interactive Argument of Knowledge, o zk-SNARKs, richiede una configurazione affidabile. Ciò significa essenzialmente che all’inizio le parti coinvolte nella scelta devono supervisionare la rete. Il nuovo codice sorgente di Halo 2 consente il completamento del processo senza trusted setup quando si utilizza Zcash. 

Nel post viene specificato che anche la Ethereum Foundation ha prestato il proprio aiuto nello sviluppo di Halo 2, notando che, qualora andasse tutto bene, i trusted setup saranno un ricordo del passato entro il prossimo anno: “Questo preparerebbe anche il terreno per il futuro supporto delle prove ricorsive a sostegno della scalabilità layer 1“.

Il comunicato, poi, precisa:

“Nei mesi a venire, impegneremo notevoli risorse in R&S, ingegneria, sviluppo del business, marketing, operazioni e supporto di terze parti per garantire che Halo 2 sia prodotto in modo sicuro e protetto. In definitiva, sarà la comunità di Zcash a decidere se Halo 2 diventerà parte di Zcash”.

Zcash è una delle più note privacy coin dell’ecosistema cripto: un paradigma che sta acquisendo importanza in un’epoca di crescente sorveglianza digitale.  

Source link

Europe’s Crypto Believers on the Rise Amid COVID-19 Crisis, bitFlyer Says

gli italiani hanno risparmiato 1700€ durante l’estate 2020