in

Volume cumulativo di Tether a 600 miliardi di dollari: si avvicina a Bitcoin

I dati più recenti forniti dai provider nel settore suggeriscono che il volume cumulativo delle transazioni di Tether ha appena superato i 600 miliardi di dollari, iniziando a dominare il trading sugli exchange di criptovalute.

La società di analisi on-chain Glassnode ha rivelato che negli ultimi 30 giorni il volume delle operazioni in Tether è aumentato di circa il 20%, raggiungendo un nuovo traguardo:

“Il volume cumulativo delle transazioni di $USDT ha appena superato i 600.000.000.000 USDT. Valore attuale: 600.000.880.895 USDT.”

Va sottolineato che si tratta di una cifra cumulativa e non il volume giornaliero delle transazioni, vicino invece a 35 miliardi di dollari secondo una media tra CoinGecko e CoinMarketCap.

Le stesse due risorse riportano il volume giornaliero delle transazioni di Bitcoin tra 20 e 25 miliardi di dollari, mostrando il netto vantaggio di Tether su questo parametro.

Per quanto riguarda l’offerta, USDT è aumentato quasi del 300% dall’inizio dell’anno, quando solo 4 miliardi di unità erano in circolazione. Oggi, questa cifra si trova appena sotto i 16 miliardi secondo il Tether Transparency report. Lo standard ERC-20 domina ancora la fornitura di USDT, con quasi il 65% di tutti i Tether sulla blockchain di Ethereum.

Inoltre, la risorsa di analisi Skew ha rilevato che i contratti future basati su Tether hanno raggiunto quelli basati su Bitcoin:

“Forte crescita dei contratti future con margine in USDT quest’anno, ora quasi alla pari dei contratti con margine in BTC su base giornaliera.”

Registrati aumenti anche in altri parametri per la stablecoin più popolare al mondo. Nel 2017, Tether rappresentava solo una minuscola frazione del volume di trading, mentre la criptovaluta di riferimento, Bitcoin, costituiva oltre il 50% delle operazioni e le valute fiat si dividevano il resto. Nel 2020, invece, la situazione è molto diversa. Fino al 70% del volume di trading sugli exchange è denominato in coppie USDT.

Qualche giorno fa, Bloomberg ha segnalato che la capitalizzazione di mercato di Tether potrebbe superare Ethereum entro il 2022. Attualmente, il market cap di Tether è pari a circa il 38% di quello di Ethereum, ma si prevede un’ulteriore crescita per entrambi. Commentando il report, il CTO di Tether, Paolo Ardoino, ha affermato:

“Tether dimostra ancora una volta di essere uno degli asset più fidati nel settore crypto.”

Quest’anno, la stablecoin ha raggiunto diversi traguardi importanti, il tutto durante un processo giudiziario del procuratore generale di New York relativo alla copertura finanziaria del dollaro digitale. Con Tether ora intrecciato nel tessuto dell’intero settore crypto, l’esito di questo caso avrà conseguenze importanti.



Source link

22 milioni di dollari in Bitcoin spostati da Huobi a OKEx nonostante i prelievi congelati

La lobby blockchain coreana propone di rimandare l’applicazione della ‘crypto tax’