in

Verizon migliora la trasparenza delle sue comunicazioni tramite la blockchain

Con un comunicato ufficiale rilasciato il 30 ottobre, Verizon ha presentato  “un prodotto per la redazione di notizie open-source, basato su blockchain, progettato per alzare il livello di responsabilità aziendale“. La piattaforma, chiamata Full Transparency, ha lo scopo di documentare in modo immutabile i comunicati stampa dell’azienda su una blockchain pubblica.

Secondo le dichiarazioni rilasciate a Cointelegraph da un portavoce della società, Verizon ha pubblicato ieri la sua prima notizia tramite la piattaforma: sono state registrate anche le modifiche apportate dopo la pubblicazione iniziale della storia. Tuttavia, il portavoce ha osservato che “solo le modifiche al testo sono attualmente tracciate sulla blockchain“.

Negli ultimi anni le fake news, il fact-checking e la censura hanno causato problemi sia ai social media che alle piattaforme d’informazione tradizionali. La dichiarazione di Verizon menzionava il report “Edelman Trust Barometer 2020” come indicatore dei dubbi che la gente di tutto il mondo ha verso i media. Secondo il documento, il 57% delle persone a livello globale ritiene di non potersi fidare completamente dei propri media; inoltre, il 76% ha espresso preoccupazione per l’utilizzo delle fake news nell’agone politico.

Il chief communications officer di Verizon, Jim Gerace, ha rilasciato una dichiarazione in merito:

“In quanto azienda tecnologica che collega letteralmente le persone alle informazioni, siamo entusiasti di lanciare sul mercato Full Transparency: è un prodotto che, seppur nel suo piccolo, può aiutare a garantire la responsabilità e la fiducia nelle aziende.

Invitiamo le aziende di tutto il mondo che hanno come noi in grande considerazione la trasparenza ad adottare tecniche di comunicazione verificate da blockchain.”

Verizon spera che la piattaforma definisca un nuovo standard per la trasparenza e la responsabilità aziendale. La dichiarazione sottolineava che “tutti i comunicati stampa pubblicati dalla Verizon Newsroom saranno protetti e vincolati utilizzando principi crittografici, in modo che i cambiamenti successivi possano essere tracciati e contestualizzati“. 

L’iniziativa è il risultato della collaborazione tra la società di marketing Huge, l’impresa di archiviazione dati blockchain MadNetwork e l’ente no-profit che sviluppa l’applicativo blockchain AdLedger. Non è la prima volta che l’azienda valuta soluzioni basate su blockchain: nel corso del 2020, Verizon ha studiato la tecnologia al fine di migliorare anche la propria sicurezza.

Source link

Bitcoin domina anche su cointrends.live

Negli Stati Uniti, la tassazione crypto è un’area ancora incerta