in

Un individuo ignoto ha spostato 1.000 BTC generati nel 2010

Un individuo ignoto ha recentemente spostato Bitcoin per un valore di oltre 11 milioni di dollari: queste criptovalute erano state estratte nel lontano 2010, e da allora non avevano mai abbandonato il wallet originale.

I 1.000 BTC in questione, il cui valore oggi è di ben 11.550.000$, sono stati trasferiti verso un altro indirizzo. Lo strano movimento di denaro è stato segnalato su LinkedIn dal trader professionista Kirill K.

Tali monete sono state minate nel settembre del 2010, quando il prezzo di un singolo Bitcoin era inferiore ai 10 centesimi di dollaro: pertanto, al tempo il valore complessivo di queste monete era di appena 100$.

Quali effetti avrà questa transazione sul prezzo della criptovaluta? Secondo Hans Hauge, Head of Quant Strategy presso Ikigai Asset Management, le conseguenze saranno minime:

“Penso che i vecchi miner debbano prestare molta attenzione a come si muovono, per non spaventare il mercato. Comunque sia, trasferire 11 milioni di dollari in un mercato con volumi da svariati miliardi al giorno non dovrebbe in alcun modo squilibrare l’ago della bilancia.”

A maggio di quest’anno un indirizzo di Bitcoin, contenente 50 monete generate nel febbraio del 2009 — circa un mese dopo il lancio della blockchain di Bitcoin — ha trasferito i propri fondi verso altri due wallet. Qualcuno ha ipotizzato che la transazione sia stata effettuata da nientepopodimeno che Satoshi Nakamoto, pseudonimo utilizzato dal creatore o dai creatori di Bitcoin, dato che al tempo pochissime persone minavano la criptovaluta.

Source link

Nel 2019, gli investitori belgi hanno perso 12 milioni di dollari in truffe crypto e Forex

TOP 25 CRIPTOMONETE PER CAPITALIZZAZIONE [OTTOBRE 2017]