in

Un importante asset manager israeliano potrebbe ampliare i propri investimenti in criptovalute

L’israeliana Altshuler Shaham Investment House ha raddoppiato i suoi soldi dopo aver versato, alla fine dello scorso anno, 100 milioni di dollari nel Grayscale Bitcoin Trust. È l’unica istituzione israeliana che finora ha investito una simile quantità di fondi in Bitcoin.

La notizia segue un forte aumento di interesse in Bitcoin da parte delle istituzioni: secondo un report del 7 marzo, si evince che la società tech cinese Meitu sia diventata la prima azienda quotata a Hong Kong ad aver investito 40 milioni di dollari in criptovalute, in particolare in Bitcoin ed Ethereum.

Un articolo pubblicato sul giornale israeliano Globes svela che Altshuler Shaham ha acquistato azioni GBTC a fine 2020, quando Bitcoin veniva scambiato a circa 21.000$. Il Co-CEO, fondatore e co-proprietario Gilad Altshuler ha dichiarato:

“I 100 milioni di dollari dell’investimento sono diventati 200 milioni, e di questi ne abbiamo già venduti un terzo. […]

Questo è un nuovo tipo di investimento per noi. Ci sono voluti alcuni mesi prima di ricevere le opinioni e le approvazioni necessarie per entrare in questo campo.”

Secondo il Globes, la società possiede ancora 150 milioni di dollari in criptovalute. Altshuler non ha escluso la possibilità di ampliare tale investimento:

“Dipenderà dal prezzo. Eravamo leggermente preoccupati dalla velocità con la quale Bitcoin ha raggiunto questi prezzi: la sua capitalizzazione di mercato che ha superato i 1.000 miliardi di dollari e questo ci preoccupa non poco.”

Altshuler Shaham è una delle più grandi società di investimento in Israele: a gennaio di quest’anno, gestiva circa 51,5 miliardi di dollari in risparmi a lungo termine per i fondi pensione. Non è la prima volta che Altshuler Shaham si diletta con le criptovalute: nel 2017, l’azienda aveva persino partecipato ad alcune ICO.

La sua controllata Altshuler Shaham Horizon è più attivamente coinvolta negli investimenti crypto: la scorsa settimana ha eletto Ilan Stark, che in precedenza gestiva la divisione dedicata al trading e al mercato dei capitali della società blockchain Orbs, suo nuovo CEO.

I 100 milioni di dollari sono stati investiti in BTC tramite il Grayscale Bitcoin Trust, il quale ha attualmente in gestione asset per un valore di circa 31,4 miliardi di dollari. Recentemente il prezzo delle sue azioni è divenuto più basso del 15% rispetto al valore corrispondente in BTC. Il 7 marzo le offerte di collocamento privato per le azioni GBTC sono state interrotte, ma è un evento che si verifica periodicamente.

Source link

Un annuncio sul mining di Dogecoin manda in tilt il sito web di una compagnia di streaming

la crypto whale che vuole donare miliardi di dollari