in

Un dirigente di Visa consiglia di comprare Bitcoin mentre l’indice del dollaro si avvicina ai livelli che hanno spinto BTC a 12.500$

Secondo i dati, Bitcoin (BTC) è sempre più vicino alla stessa spinta che all’inizio del mese l’ha aiutato a raggiungere i 12.500$

Il 28 agosto, l’indice del dollaro statunitense (DXY), reduce dalle perdite causate da un annuncio della Federal Reserve, ha rivisitato dei bassi livelli decisivi.

Riemerge il fattore che ha portato Bitcoin sopra i 12.000$

Al momento della stesura, DXY si trova a 92,28, il valore più basso dal 19 agosto, dopo che l’indice ha assistito a anni di declino. Il livello di 92,17 ha segnato il limite inferiore del calo, testando minimi importanti risalenti ad aprile 2018.

I beni rifugio, incluso Bitcoin, sembrano aver approfittato della caduta di DXY durante l’estate. L’oro ha toccato massimi di 2.075$, mentre due settimane fa BTC/USD ha raggiunto i 12.500$.

Come segnalato venerdì dall’analista di Cointelegraph Markets filbfilb, ora sembra presentarsi la possibilità di una replica. Nella giornata di giovedì, il discorso del presidente della Fed Jerome Powell ha fatto precipitare DXY dopo giorni di crescita.

L’impatto sul dollaro statunitense potrebbe infatti essere l’unica conseguenza significativa del cambiamento annunciato, considerato un “non-evento” per Bitcoin, come molti avevano già previsto.

Comunque, le implicazioni per la rigidità dell’economia fiat sono state molto più gravi, a tal punto che persino alcune figure nel panorama commerciale tradizionale hanno iniziato a promuovere Bitcoin.

“Il discorso di Jerome Powell entrerà nei libri di storia,” ha twittato Andy Yee, senior director of public policy di Visa.

“Mai, nella storia dell’umanità, così pochi hanno rubato tanto a così tanti. Liberati con Bitcoin.”

Grafico mensile dell’indice del dollaro statunitense

Grafico mensile dell’indice del dollaro statunitense. Fonte: TradingView

La manovra della Fed è “un bene per gli hard asset” come oro e BTC

Secondo Raoul Pal, CEO di Real Vision, l’intervento di Powell ha confermato la forza di Bitcoin e oro nel futuro, ma la criptovaluta è destinata a prevalere per gli investitori.

“Credo che entrambi gli asset crescano durante periodi di inflazione o deflazione,” ha spiegato ai suoi follower su Twitter.

“Molti non capiscono il secondo caso. In poche parole, Powell ha dimostrato una tolleranza ZERO per la deflazione, quindi la Fed farà DI TUTTO per fermarla, e questo è un bene per gli hard asset più solidi: l’oro e Bitcoin. Powell VUOLE l’inflazione.”

Prima ancora dell’annuncio, i sostenitori di Bitcoin stavano esaminando le conseguenze a lungo termine della nuova manovra della Fed.

Saifedean Ammous, autore del famoso libro “The Bitcoin Standard,” ha affermato che sarà il tempo a rivelare il vincitore nel conflitto tra Bitcoin e fiat.

“La riduzione della nuova offerta di Bitcoin ha chiaramente attenuato la vendita sul mercato, aiutando probabilmente a tenere il prezzo alto o impedendo che scendesse di più,” ha spiegato il 25 agosto sull’Unchained Podcast.

“Il quantitative easing delle banche centrali e la politica della distribuzione di soldi a tutti sembra aver fatto lo stesso per il mercato azionario. Ora, stiamo a vedere le conseguenze a lungo termine dei due approcci.”



Source link

3 ragioni per cui il prezzo del token YFI di yearn.finance ha toccato un nuovo massimo di 18.000$

EIDOO CARD – Carta per spendere Bitcoin e Criptomonete ricevendo Cashback!💳 Caratteristiche Vantaggi