in

Un annuncio sul mining di Dogecoin manda in tilt il sito web di una compagnia di streaming

Hello Pal, un social network canadese, ha segnalato che a febbraio il suo sito web ha subito un blackout temporaneo.

Stando a un comunicato stampa rilasciato giovedì dalla compagnia, l’incidente è avvenuto poco dopo l’annuncio di investimenti significativi nel mining di Dogecoin (DOGE) e Litecoin (LTC).

Il mese scorso, Hello Pal ha reso nota l’acquisizione di una quota del 15% in una struttura dedicata al mining di Dogecoin e Litecoin. Secondo i report, la mining farm in questione è la più grande al mondo dedicata a DOGE e LTC, con una capacità di 70 megawatt e contenente oltre 90.000 mining rig.

Inoltre la piattaforma ha rivelato di aver preso in consegna più della metà dell’inventario previsto, composto da 12.500 mining rig dedicate al mining di DOGE e LTC.

Secondo Hello Pal, la notizia sull’investimento nel mining di Dogecoin e Litecoin ha causato un enorme picco di traffico sul suo sito web: un aumento di oltre il 1.000%! Questa ondata di attività ha temporaneamente mandato in crash la pagina.

Anche i servizi di streaming e le app di Hello Pal hanno registrato simili incrementi di visite, senza però subire interruzioni. KL Wong, il fondatore di Hello Pal, ha commentato che questa improvvisa ondata di interesse è uno sviluppo molto positivo:

“Il netto aumento di attività sul nostro sito web e sulle app di Hello Pal avvalora la chiara posizione che abbiamo preso su Dogecoin e sulle criptovalute in generale.”

L’iniziativa della compagnia nel mining di Dogecoin rappresenta anche un’espansione delle sue attività crypto. Hello Pal offre già un servizio di wallet crypto per Bitcoin (BTC), Ether (ETH) e altri asset digitali.

I picchi di traffico online causati dall’interesse crypto non sono una novità. Persino gli exchange di criptovalute subiscono interruzioni durante periodi di forte attività sul mercato.

Inoltre, negli ultimi mesi Dogecoin ha visto una rinnovata popolarità grazie al supporto di figure come il CEO di Tesla, Elon Musk, e il proprietario dei Dallas Mavericks, Mark Cuban.

Source link

La Cina incide nella pietra le sue ambizioni menzionando la blockchain nel piano nazionale

Un importante asset manager israeliano potrebbe ampliare i propri investimenti in criptovalute