in

Tre quarti dei BTC circolanti sono stati spostati l’ultima volta on-chain quando il prezzo era inferiore a 10.800$

Una ricerca condotta da Glassnode ha scoperto che circa tre quarti dei Bitcoin circolanti sono stati spostati l’ultima volta su blockchain quando il prezzo della criptovaluta era inferiore a 10.800$: questi dati suggeriscono che molti partecipanti al mercato sono HODLer a lungo termine.

Il report “Week on Chain”, pubblicato da Glassnode in data 29 marzo, ha scoperto che il 25,43% dei BTC circolanti è stato scambiato l’ultima volta quando il prezzo era compreso fra i 10.800 e i 58.000 dollari. Dato che il valore di Bitcoin era di 10.800$ soltanto sei mesi fa, i dati suggeriscono che solo un BTC circolante su quattro è stato spostato su blockchain fra il Q2 2020 e il Q1 2021.

Il report evidenzia inoltre che il numero di HODLer a lungo termine di Bitcoin è in crescita: molte monete rimaste inattive sin da prima dell’attuale ciclo di mercato, ovvero non spostate on-chain da almeno 155 giorni, vengono ora classificate da Glassnode come “Long-Term Holdings”.

Di conseguenza, il numero di monete classificate come “offerta illiquida” è significativamente aumentato nel 2021. Il parametro “Illiquid Supply Change” mostra che negli ultimi 30 giorni molte monete sono passate da liquide, ovvero pronte ad essere scambiate, a illiquide. Glassnode evidenzia come, nel corso di questo mercato rialzista, circa 130.000 BTC al mese sono passati da liquidi a illiquidi.

Anche il parametro Coin Days Destroyed, o CDD, mostra una crescita dei detentori a lungo termine:

“Il messaggio che si ricava da questi dati è che trader e investitori hanno continuano a comprare BTC per l’intera durata del bull market.”

Entity Adjusted CDD. Fonte: Glassnode

Il parametro “Hodlwave” di Bitcoin, che presenta l’offerta di BTC in base all’ultima volta che le monete sono state spostate on-chain, mostra un incremento sia dell’HODLing a lungo termine che nei movimenti a breve termine.

Negli ultimi sei mesi, circa due terzi dell’offerta di Bitcoin hanno cambiato proprietario; metà di tali movimenti è avvenuta fra gennaio e febbraio. Circa il 5% dell’offerta di BTC è stato invece spostato negli ultimi sette giorni.

Hodlwaves. Fonte: Unchained Capital

Al momento della stesura del presente articolo, il prezzi di Bitcoin oscilla attorno ai 57.800$, in positivo di circa il 3% rispetto a ieri.

Source link

Ripple entra in un’azienda di pagamenti transfrontalieri

Bitcoin: la previsione di Paolo Ardoino