in

Stellar realizza Horizon 2.0. adattabile a più casi d’uso

Poche ore fa Stellar Lumens ha annunciato su Twitter la realizzazione di Horizon 2.0. 

Lo sviluppo di tale infrastruttura pare abbia impiegato diversi anni. La novità che Horizon apporta è che consentirà a tutti gli sviluppatori di usare Stellar usando “meno risorse, con vincoli più liberi e con molta più flessibilità che mai”, si spiega nel comunicato stampa.

In passato, era necessario essere in possesso di un nodo di Stellar Core per distribuire Horizon, il che necessita di parecchio spazio su disco e una difficile configurazione. 

Ora, invece, con Horizon 2.0. il developer è in grado di scegliere la configurazione adatta al proprio caso d’uso e quindi poter avere una versione più light o piu professionale, a seconda delle proprie necessità di sviluppo.

Per chi non lo sapesse, Horizon è il pacchetto di API che serve per sviluppare sulla blockchain di Stellar.

Come scegliere la configurazione di Stellar Horizon 

Come si spiega nel blog post diffuso oggi da Stellar, si possono scegliere due tipologie:

  • La prima è per diventare un validatore della rete e quindi migliorare il network e partecipare al consenso, votare per le decisioni da prendere per lo sviluppo di Stellar e molto altro ancora;
  • La seconda, invece, necessita di Horizon per avere tutti i dati storici della blockchain di Stellar, inviare transazioni e registrare nuovi eventi.

Le ultime news su Stellar

Dallo scorso novembre 2020, Stellar Lumens ha iniziato a catturare ancora di piu l’attenzione del mondo crypto e infatti ha iniziato a registrare nuovi record di periodo in termini di ricerche su Google, arrivando ad un vero e proprio hype nella prima settimana di febbraio.

Come spesso accade, questo è probabilmente dovuto al prezzo di XLM, la crypto di Stellar, che proprio a fine novembre aveva iniziato a salire di valore, passando da 0,07 centesimi di dollaro a 0,20. 

Così come il grafico su Google Trends aumenta, così è aumentato anche il prezzo di XLM che a febbraio segnava il suo record annuale di 0.54 centesimi.

Tra l’altro, a inizio febbraio Stellar aveva presentato la sua nuova roadmap per il 2021 che si basa sul migliorare la tecnologia, aumentare le partnership e fare marketing.




Source link

DOGE è ora supportato in 1.800 ATM negli Stati Uniti

Kevin O’Leary, star di Shark Tank, investirà il 3% del proprio patrimonio in Bitcoin