in

Soltanto il 3,6% dei volumi on-chain di Bitcoin proviene dagli exchange

Nell’ultimo mese, il volume delle transazioni sulla blockchain di Bitcoin è significativamente aumentato: in data 9 settembre, è stato raggiunto un picco annuale di 3,2 milioni di BTC.

Al tempo stesso, l’attività on-chain degli exchange sta diminuendo: quello stesso giorno soltanto 115.000 BTC, vale a dire il 3,6% del totale, sono stati trasferiti tramite piattaforme di trading centralizzate.

 

Volume delle transazioni on-chain di Bitcoin. Fonte: Glassnode.

Fund Flow Ratio di Bitcoin

 

Fund Flow Ratio di Bitcoin. Fonte: CryptoQuant.

Ciò non significa che i volumi sugli exchange siano diminuiti: al contrario sono aumentati, dato che gran parte dei movimenti sulle piattaforme di trading centralizzate avviene quasi sempre off-chain.

Volumi di Bitcoin sugli exchange

 

Volumi di Bitcoin sugli exchange. Fonte: Kaiko.

La maggior parte dell’attività on-chain sugli exchange centralizzati si registra quando i clienti depositano o prelevano i propri fondi. Pertanto, questo trend potrebbe semplicemente indicare che in questo periodo gli utenti spostano i fondi avanti e indietro meno spesso.

Poiché la crescita dei volumi on-chain di Bitcoin non è stata causata dall’attività degli exchange, è possibile che derivi da una maggiore adozione dell’asset nell’economia. Il 21 agosto di quest’anno è stata raggiunta la cifra record i quasi 25 milioni di BTC scambiati on-chain: si è trattato di un evento anomalo, e non abbiamo modo di sapere cosa abbia effettivamente causato questo improvviso incremento.

Source link

Bitcoin è il principale candidato a diventare la ‘moneta di Internet’

mi risulta davvero difficile entusiasmarmi per Bitcoin in questo momento