in

Ripple (XRP): altri 9 milioni a MoneyGram nel 2020

Nel terzo trimestre del 2020 Ripple (XRP) ha pagato quasi 9 milioni di dollari a MoneyGram come “market development fees”.

È quanto emerge dal report ufficiale di MoneyGram riguardante i risultati del trimestre, in cui viene riportato palesemente che la società ha ricevuto 8,9 milioni di dollari netti da Ripple sotto forma di market development fees,oltre a 0,4 milioni come copertura di spese per le transazioni e gli scambi. 

La partnership tra le due società è in atto dalla metà dell’anno scorso, e fin da allora Ripple ha sempre pagato le commissioni per lo sviluppo del mercato a MoneyGram.

Nel report tuttavia non è specificato se XRP abbia avuto qualche ruolo in questi pagamenti. 

Ad esempio nel secondo trimestre dell’anno Ripple dichiarava ufficialmente di aver venduto XRP per un totale superiore a 32 milioni di dollari, ma i dati del terzo trimestre non sono ancora stati resi pubblici. 

Ripple vende XRP per finanziare MoneyGram? 

Inoltre non vi è comunque certezza che gli incassi derivanti dalla vendita di XRP vengano utilizzati per finanziare MoneyGram in questo modo.

A dire il vero il prezzo di XRP sul mercato nel terzo trimestre del 2020 è aumentato, mentre nel secondo era rimasto relativamente stabile.

Il primo aprile, ovvero all’inizio del secondo trimestre, il prezzo era di poco superiore agli 0,17$, mentre il 30 giugno era solo leggermente superiore. 

Invece il 30 settembre, ovvero alla fine del terzo trimestre, era salito a 0,24$, mentre ora è di poco superiore agli 0,23$. 

Pertanto le eventuali vendite di XRP sul mercato da parte di Ripple non ne hanno ridotto il valore, nel terzo trimestre, con il prezzo attuale che è superiore anche agli 0,19$ di inizio anno. 

Sicuramente l’incremento di valore di XRP di circa il 25% da inizio anno è inferiore rispetto a quello fatto segnare dalle due principali criptovalute, ovvero Bitcoin ed Ethereum, visto che ad esempio BTC fino ad oggi ha fatto segnare un +88% mentre ETH ha fatto registrare uno strabiliante+190%. 

È quindi possibile che, pur non facendo calare il prezzo di XRP, le vendite di Ripple potrebbero aver frenato la crescita di valore della criptovaluta. 

Infatti rimane probabile che queste vendite servano all’azienda per finanziare attività di sviluppo del business come quella relativa alla collaborazione con MoneyGram. 




Source link

Microstrategy esegue un full node di Bitcoin

Quasi il 24% dell’offerta di Ether si trova nei wallet degli exchange