in

Rimangono solo 2,5 milioni di Bitcoin ancora da minare

Dato che l’offerta massima di Bitcoin (BTC) è pari a 21 milioni di monete, rimangono da estrarre poco meno di 2,5 milioni di BTC.

Su Twitter, ChartBTC ha segnalato che il network di Bitcoin ha superato il traguardo dei 18,5 milioni di BTC in circolazione. In altre parole, rimane da generare soltanto l’11,9% dell’offerta monetaria complessiva.

ChartBTC ha sottolineato che metà dei rimanente 2,5 milioni di BTC sarà estratta nei prossimi quattro anni. Dalla creazione del blocco genesi nel lontano 2009, il network di Bitcoin ha già affrontato tre halving, l’ultimo dei quali ha avuto luogo a maggio di quest’anno. Poiché l’emissione di nuove monete viene dimezzata ogni quattro anni, l’ultimo Bitcoin verrà estratto soltanto nell’anno 2140: dopo tale data, non sarà più possibile generare nuovi BTC tramite mining.

Fonte: ChartBTC

Come precedentemente riportato da Cointelegraph, otto esperti della Crypto Valley svizzera hanno concordato sul fatto che il terzo halving di Bitcoin è stato diverso rispetto al due precedenti, poiché sempre più persone utilizzano la criptovaluta come riserva di valore.

Sin dai primi mesi del 2020, la domanda istituzionale per Bitcoin è in forte crescita. Un recente sondaggio ha rivelato che gli investitori istituzionali pianificano di incrementare le proprie allocazioni in Bitcoin, indipendentemente dai movimenti di prezzo nel breve termine.

Grazie al proprio investimento in MicroStrategy, il più grande fondo patrimoniale al mondo possiede indirettamente quasi 600 BTC. 



Source link

TED TALKS futuro della moneta le criptomonete – NehaNarula_2016 – SUB -ITA

Sensitrust, tecnologie innovative per lo Smart Working