in

Mnuchin promette un secondo assegno di sussidio, Bitcoin risponde con un rialzo

Questa settimana, Bitcoin (BTC) potrebbe assistere a un aumento dei prezzi mentre l’indice del dollaro (DXY) diventa sempre più debole e un analista invita gli elettori statunitensi a comprare il crypto asset.

I dati mostrano che il 1° ottobre il DXY ha segnato il quarto giorno di perdite consecutivo, mentre a Washington continuano le trattative su un nuovo pacchetto di stimolo per contrastare le conseguenze della pandemia di coronavirus.

Vays: “Compra Bitcoin” a prescindere da chi vince le elezioni

Negli ultimi mesi, il DXY e BTC/USD hanno dimostrato una forte correlazione inversa. I recenti incrementi del DXY non si sono tradotti in un’intensa pressione di vendita per Bitcoin, ma le nuove perdite potrebbero favorire i rialzisti di BTC nel lungo termine.

L’inversione a U nelle sorti del DXY si presenta mentre il Senato degli Stati Uniti cerca di elaborare un nuovo accordo relativo agli aiuti economici legati al coronavirus, che potrebbero costare 2,5 bilioni di dollari.

Mercoledì, in un’intervista a FOX Business, il Segretario al tesoro Steven Mnuchin ha confermato che le trattative sono in corso, aggiungendo che qualsiasi accordo includerà un nuovo round di assegni di sussidio da 1.200$ per i cittadini statunitensi idonei.

La buona notizia è che abbiamo raggiunto un accordo per garantire che, se viene attuato un piano, includerà pagamenti diretti simili all’ultimo pacchetto,” ha spiegato.

Mnuchin ha rilasciato questo commento il giorno successivo all’acceso dibattito tra il presidente Donald Trump e il candidato Joe Biden.

Mentre divampano le tensioni, il noto trader Tone Vays ha cercato di catturare l’attenzione del pubblico online sostenendo che, a prescindere da chi prenderà il controllo della Casa Bianca, la stampa di moneta, attraverso cui vengono finanziati i pacchetti di sussidio, continuerà a danneggiare il dollaro.

Non importa chi vince, continueranno a stampare quindi COMPRA BITCOIN,ha scritto Vays in una live chat durante la trasmissione del dibattito.

Grafico a 3 mesi dell’indice del dollaro statunitense. Fonte: TradingView

Correlazione tra Bitcoin e DXY in calo

Nel frattempo, i dati indicano che la contrazione degli ultimi giorni ha iniziato ad alterare la correlazione tra il DXY e Bitcoin.

Il seguente grafico, realizzato dalla risorsa di analisi Digital Assets Data, rappresenta il confronto delle correlazioni tra i rendimenti a 90 giorni di Bitcoin e il DXY, l’oro, il VIX e l’S&P 500, evidenziando la relazione con il DXY in caduta libera verso la fine di settembre.

Confronto tra correlazioni con i rendimenti a 90 giorni di Bitcoin

Confronto tra correlazioni con i rendimenti a 90 giorni di Bitcoin. Fonte: Digital Assets Data

Al contrario, BTC/USD resta strettamente correlato sia con l’oro che con l’S&P 500, e con l’inizio di ottobre il prezzo di Bitcoin ha segnato il suo secondo miglior trimestre della storia, chiudendo il mese sopra i 10.600$.

Come segnalato da Cointelegraph, però, non tutti credono che questa situazione durerà molto a lungo; presto Bitcoin dovrebbe distaccarsi completamente dai mercati tradizionali.



Source link

il Venezuela userà le crypto per aggirare le sanzioni internazionali

Fetch.ai lancia il Random Number Beacon