in

L’exchange di criptovalute russo Livecoin chiude i battenti dopo un presunto attacco informatico

L’exchange di criptovalute russo Livecoin ha annunciato la chiusura dopo aver interrotto improvvisamente le operazioni a fine dicembre 2020.

Secondo l’homepage di Livecoin, l’exchange non è in grado di continuare le operazioni a causa dei danni finanziari e tecnici causati da un presunto attacco informatico che ha preso di mira i suoi server a fine 2020. Livecoin ha annunciato la chiusura il 16 gennaio su Twitter, condividendo il suo nuovo dominio “Livecoin.news.” Al momento della stesura, il dominio precedente di Livecoin (Livecoin.net) non è disponibile.

Livecoin ha assicurato di avere piani per distribuire i fondi rimanenti” ai suoi clienti, chiedendo agli utenti di contattare l’exchange via e-mail per completare la verifica. Per avviare la procedura, gli utenti di Livecoin devono inviare il nome utente e la data di registrazione alla piattaforma.

L’exchange ha promesso di fornire istruzioni dettagliate in un commento, precisando che le richieste di rimborso saranno accettate fino al 17 marzo 2021. “Dopo questa data, nessuna nuova richiesta verrà accettata,” ha spiegato Livecoin. L’exchange non ha specificato quando avverrà tale rimborso.

Inoltre, Livecoin ha messo in guardia gli utenti su chat non ufficiali che potrebbero diffondere false informazioni e cercare di truffare gli utenti. “Partecipando a questi gruppi corri un rischio elevato, in quanto non abbiamo nessun gruppo,” ha scritto Livecoin, chiarendo che il suo sito web è l’unica fonte di informazioni ufficiali. La compagnia ha aggiunto che è in corso un’indagine sull’incidente.

Livecoin ha interrotto le operazioni il 24 dicembre, affermando che l’exchange aveva subito un “attacco accuratamente pianificato” e di conseguenza aveva perso il controllo di tutti i suoi server.

Durante l’incidente, gli hacker sono riusciti a impadronirsi dell’infrastruttura di Livecoin ed a modificare i prezzi sull’exchange a valori estremamente elevati. Per questo motivo, il prezzo di Bitcoin (BTC) su Livecoin aveva superato i 300.000$ quando in realtà al tempo il suo valore di mercato era di 24.000$. Successivamente, alcuni utenti hanno suggerito che “l’hack” ai danni di Livecoin potrebbe essere in realtà una exit scam.

Mentre Livecoin esorta a stare lontani da canali media, i suoi clienti cercano con ogni mezzo di recuperare i propri fondi nel gruppo Telegram non ufficiale dell’exchange. Alcuni hanno ipotizzato che l’ultimo annuncio di Livecoin potrebbe essere stato rilasciato da hacker, mentre altri hanno sporto denuncia presso autorità locali.

Certi utenti si sono rifiutati di inviare i propri dati personali a Livecoin per preoccupazioni sulla privacy. Un presunto cliente dell’exchange ha fornito una lista di dati richiesti nella procedura di rimborso di Livecoin, tra cui scansioni del passaporto, informazioni di residenza, selfie ad alta risoluzione, dati sulla prima transazione effettuata sull’exchange, dispositivi usati per accedere alla piattaforma e un video del prelievo della prima transazione in entrata.



Source link

l’obiettivo è raggiungere 450 milioni di fan

CRIPTOMONETE E FEDELTA