in

L’euro digitale potrebbe richiedere quattro anni, afferma la presidente della BCE

Potrebbe volerci un po’ prima che l’Unione Europea veda una propria Central Bank Digital Currency, ammesso che quest’ultima diventi effettivamente una realtà.

In un’intervista di mercoledì con Bloomberg Television, la presidente della Banca Centrale Europea, Christine Lagarde, ha delineato il complesso processo decisionale attraverso cui la banca determinerà il futuro di un euro digitale.

A breve la BCE rilascerà la sua analisi delle ottomila risposte ricevute nell’ambito del suo processo consultivo per l’euro digitale. “Queste verranno comunicate al Parlamento Europeo, uno degli attori chiave insieme alla Commissione e al Consiglio con cui operiamo,” ha affermato.

In base a questa consultazione, oltre all’attività parlamentare, il Consiglio direttivo della BCE deciderà se l’istituzione inizierà a sperimentare con una CBDC entro la metà del 2021.

In seguito a una fase di sperimentazione iniziale, il consiglio svolgerà una valutazione di durata compresa tra sei mesi e un anno per decidere se lanciare l’euro digitale, ha spiegato Lagarde.

L’intero processo, siamo realisti, richiederà a mio avviso altri quattro anni, forse un po’ di più. Ma spero di riuscire a limitarlo a quattro anni,” ha commentato, aggiungendo:

“Essendo un’iniziativa tecnica e un cambiamento fondamentale, dobbiamo assicurarci di farlo nel modo giusto. È il nostro dovere nei confronti degli europei, devono sentirsi sicuri e protetti. Devono sapere che possiedono un equivalente di una banconota digitale garantita dalla banca centrale. Dobbiamo assicurarci di non rompere nessun sistema, ma di migliorarlo.”

Inoltre, Lagarde ha menzionato che alcuni intermediari finanziari hanno espresso preoccupazioni in merito al lancio di una CBDC da parte della BCE. La presidente ha chiarito che questi intermediari continueranno a coesistere con il nuovo ecosistema così come il denaro contante, che “continuerà ad essere disponibile.

Come segnalato in precedenza da Cointelegraph, a ottobre 2020 la BCE ha lanciato una consultazione pubblica su un potenziale euro digitale.

Source link

Il premium dei future su Bitcoin tocca il 30%, ma secondo un analista ‘stavolta è diverso’

Bitcoin, + 1400% un anno dopo il crash di marzo 2020