in

Le città cinesi continuano a promuovere lo yuan digitale attraverso lotterie festive

I residenti del Longhua District nella città cinese di Shenzhen avranno la possibilità di partecipare a una nuova lotteria, che mira a incoraggiare l’adozione della nuova Central Bank Digital Currency del Paese, conosciuta come DC/EP, renminbi digitale o yuan digitale.

Annunciata il 20 gennaio, la lotteria è prevista per il 26 gennaio, quando verranno estratti 100.000 vincitori che riceveranno una “busta rossa” festiva contenente 200 yuan (31$) in DC/EP. Quindi, la somma totale emessa e distribuita per l’evento ammonterà a 20 milioni di yuan (3,1 milioni di dollari).

Per partecipare alla lotteria, i residenti dovranno soddisfare due requisiti: aver acquistato un’assicurazione sociale presso le entità commerciali per cui lavorano e pianificare di rimanere in città durante l’imminente festa del capodanno lunare, nota anche come festa di primavera.

Queste condizioni limitano la lotteria a dipendenti delle entità commerciali partecipanti, rendendo questo round leggermente diverso dalle due lotterie promozionali con “buste rosse” precedenti, svolte in altri due distretti della città di Shenzhen: Luoho District a ottobre 2020 e Futian District a gennaio 2021.

Come con gli eventi precedenti, i premi potranno essere spesi presso commercianti selezionati che si sono già registrati al sistema dello yuan digitale, 35.000 in totale, fra il 1° e il 9 febbraio. I vincitori non potranno trasferire la propria busta rossa a una terza parte.

Nell’annuncio della lotteria, i media locali presentano l’evento come parte dei test pilota in corso per la nuova valuta, come un mezzo per promuoverne l’adozione e come un modo per incoraggiare i lavoratori di Shenzhen a rimanere in città per il festival del Capodanno Lunare, nell’ambito delle misure per controllare la pandemia di COVID-19.

Le lotterie precedenti si sono dimostrate un successo: la stragrande maggioranza dei partecipanti ha ricevuto e speso la propria busta rossa di valuta digitale. Nel 2020, seguito a un test pilota configurato in modo leggermente diverso nella città di Suzhou, le piattaforme e-commerce hanno riportato un volume significativo di transazioni in yuan digitale.

La scorsa settimana, l’istituzione statale Agricultural Bank of China ha installato i primi ATM per lo yuan digitale nel Paese, con l’obiettivo di aiutare i cittadini a convertire gli yuan fisici nel loro equivalente digitale e viceversa.

Source link

Attività sui social ai massimi storici accompagna un rialzo del 100% per Cardano

Guadagnare criptomonete Etherum e Litecoin gratis free