in

l’approccio conservativo della SEC deve cambiare

Hester Peirce, commissario della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, affettuosamente nota nella community con il nome di “Crypto Mom”, ha affermato che l’organo di regolamentazione sta adottando un approccio a suo parere troppo prudente nei confronti delle criptovalute.

In una recente intervista con Cointelegraph, Peirce ha sottolineato che il panorama crypto sta cambiando in fretta:

“Nonostante la nostra lentezza nel fornire indicazioni, c’è sempre più interesse da parte di un ampio spettro di individui: sia il settore crypto che le istituzioni finanziarie tradizionali sono in attesa della nostra guida. Quindi penso che saremo costretti a confrontarci sempre più con le criptovalute nei prossimi anni.”

Per tale motivo, Peirce vorrebbe svolgere un altro mandato alla SEC per aiutare nella regolamentazione delle criptovalute e rendere l’ente federale più aperto verso l’innovazione: ha infatti ammesso che l’approccio della Commission tende ad essere molto conservativo. Spera pertanto che la SEC possa diventare più favorevole verso gli innovatori, fornendo delle linee guida per aiutarli “ad andare avanti con l’innovazione e l’imprenditorialità.

Per quanto riguarda la DeFi, Peirce ha dichiarato che si tratta di un’area molto più complicata. Gli smart contract, così come vengono intesi all’interno della DeFi, svolgono una sorta di ruolo normativo. Pertanto le agenzie come la SEC sono ancora incerte su come approcciarsi a questo ambiente:

“Dobbiamo pensare a cosa possiamo introdurre in questo settore in qualità di regolatore, dove è per noi importante svolgere un ruolo. E questa è una domanda che dovrebbe farsi non soltanto la SEC ma, con il graduale sviluppo della DeFi, anche l’intera società.

Il Congresso dovrebbe pensare a questo quesito, così che sia possibile ottenere direttive su come vogliono che gestiamo alcune di queste problematiche.”

Source link

Ci sono 3000 Bitcoin su Tron

token DeFi trainati dal trend rialzista di Bitcoin?