in

La mania della DeFi continua mentre gli exchange fanno a gara per quotare i token più ambiti

OKEx è il più recente exchange di criptovalute a cavalcare l’onda della DeFi. Il 28 agosto, la piattaforma ha annunciato la quotazione di otto diversi token nell’ambito della Finanza Decentralizzata: Band Protocol (BAND), JUST (JST), REN, Reserve Rights (RSR), Yearn.finance (YFI), Nexus Mutual (wNXM), YFII.finance (YFII) e Tellor (TRB). I nuovi listing ampliano l’offerta di token DeFi, arrivata ora a un totale di 27.

Jay Hao, CEO di OKEx, ha espresso un’opinione positiva sul settore DeFi:

“OKEx sta osservando attentamente le dinamiche di mercato della DeFi, facendo il possibile per collaborare con progetti DeFi innovativi e di alta qualità che mostrano il maggiore potenziale. È incoraggiante vedere così tanti progetti eccellenti in crescita nel mercato, a dimostrazione anche del rapido sviluppo complessivo del settore.”

OKEx non è certo l’unico exchange impegnato in questo particolare segmento dell’ecosistema blockchain. Ad aprile, Binance ha emesso un nuovo token DeFi garantito dal crypto asset Ontology (ONT). Un portavoce di Binance ha spiegato a Cointelegraph che il nuovo token, sviluppato su Binance Chain e regolato da una serie di parametri conosciuta come BEP2, prende il nome di ONT-33D.

A giugno, Coinbase ha annunciato il suo supporto per Compound (COMP), uno dei progetti più popolari nella Finanza Decentralizzata.

Anche Huobi Global ha recentemente quotato Band Protocol (BAND) il 10 agosto, mentre Poloniex ha quotato a luglio il token DeFi Decentr.

Source link

Ricordando il contributo di Hal Finney alla blockchain e non solo

Bitcoin ignora la scadenza dei future da 157 milioni di dollari — 12.000$ è il prossimo passo?