in

La capitalizzazione di Bitcoin supera quella di PayPal

Da quando PayPal ha annunciato il supporto per Bitcoin (BTC), la capitalizzazione di mercato della criptovaluta ha superato quella della stessa azienda statunitense. Ironico, non trovate?

Al momento della stesura di questo articolo, Bitcoin vanta una capitalizzazione di 239.836.267.882$, aggiudicandosi così la 21° posizione nella classifica di AssetDash, che elenca i principali titoli azionari, ETF e criptovalute. Attualmente la capitalizzazione di PayPal, al 22° posto, è di 239.271.069.000$.

Ogni qual volta la valutazione di una compagnia o di un asset supera quella di un rivale, la comunità delle criptovalute definisce scherzosamente tale evento “flippening”. Ad esempio, nel 2017 alcuni analisti avevano speculato su un potenziale flippening di Ether (ETH), la cui capitalizzazione avrebbe potuto oltrepassare quella di Bitcoin. Tuttavia, come sappiamo, ad oggi nessun crypto asset ha mai superato la capitalizzazione di BTC.

Questa settimana PayPal ha confermato le voci secondo cui l’azienda pianificasse di supportare pagamenti in Bitcoin, Ether, Bitcoin Cash (BCH) e Litecoin (LTC). A partire dal prossimo anno gli utenti potranno utilizzare la piattaforma per comprare criptovalute, con le quali poter fare acquisti presso qualsiasi commerciante che supporta il network PayPal: la compagnia si occuperà di convertire automaticamente le monete digitali in denaro fiat.

La notizia ha fatto impennare non soltanto il valore delle azioni di PayPal ma anche il prezzo di Bitcoin, che ha temporaneamente superato il muro dei 13.000$.

Source link

Michael Saylor: non venderemo i nostri BTC per '100 anni'

Le analisi sul prezzo di Chainlink e le ultime news