in

Il vecchio CTO di Ripple ha perso l’accesso a migliaia di Bitcoin, conferma David Schwartz

David Schwartz, l’attuale Chief Technical Officer di Ripple, ha espresso alcune considerazioni in merito al fatto che il suo predecessore abbia perso l’accesso a milioni di dollari in Bitcoin.

In un recente post su Quora, Schwartz ha dichiarato che le voci secondo cui il vecchio CTO di Ripple, Stefan Thomas, avesse dimenticato la password di un hard drive criptato contenente migliaia di Bitcoin (BTC) sono assolutamente vere. Ha inoltre svelato che Thomas ha perso l’accesso a centinaia di monete anche quando l’asset era ancora giovane.

Schwartz ha spiegato che il suo predecessore era solito testare una libreria Javascript per Bitcoin utilizzando monete reali, quando il prezzo della criptovaluta era ben al di sotto di 1$:

“Creava output non spesi con ‘1.0’ Bitcoin, perché digitare cifre intere era più semplice e veloce. Probabilmente ha creato centinaia di questi account, ma non ha conservato le loro chiavi perché erano soltanto esperimenti veloci.

Ciascuno di questi account oggi vale 38.000$.”

In altre parole, anche un solo centinaio di questi account contenenti BTC varrebbe oltre 3 milioni di dollari, dato che oggigiorno il prezzo della criptovaluta oscilla fra i 30.000 e i 40.000 dollari.

La scorsa settimana il New York Times ha pubblicato una storia su Thomas, programmatore di origine tedesca ma che oggi vive a San Francisco, il quale sta tentando di accedere a un hard drive criptato contenente 7.002 BTC.

Schwartz ha confermato la veridicità dell’articolo su Quora, affermando che Thomas aveva messo da parte quelle monete per la creazione di un video. Ritiene tuttavia che oggigiorno Thomas possieda circa 100 milioni di dollari in BTC, non oltre 200 milioni come affermato dal New York Times:

“Ritengo che oggi i Bitcoin di Thomas valgano circa 114 milioni di dollari. Non sono sicuro come siano arrivati alla cifra di 240 milioni, ma forse mi ricordo male.”

Grazie al recente aumento di prezzo di Bitcoin, nelle ultime settimane storie di questo tipo stanno divenendo sempre più comuni. Cointelegraph ha riportato la notizia di uno studente che ha per puro caso ritrovato 127 Bitcoin all’interno di un vecchio computer, fino a quel momento conservato a casa dei nonni.

Source link

Bitcoin & Cryptocurrency News – UNICEF, Petro Discounts, and French Taxes

Bitcoin: record storico per i wallet delle balene