in

Il prossimo ciclo rialzista delle altcoin sarà molto diverso da quello del 2017

Un recente report di CoinMetrics suggerisce che la prossima altseason si svilupperà in modo completamente diverso dal mercato del 2017-2018.

Secondo gli autori del report, l’arrivo di investitori istituzionali e il loro interesse in Bitcoin (BTC) e Ether (ETH) ha trasformato radicalmente il panorama del mercato crypto. I token con un’utilità nel mondo reale, la tecnologia Layer 2 e gli ecosistemi di staking attraenti vedranno prestazioni migliori dei token large-cap nati prima del 2017.

Bitcoin e Ethereum dominano, ma i token L2 li raggiungeranno

Bitcoin ed Ethereum sono le blockchain Layer 1 predilette dagli afflussi istituzionali: questo sviluppo è chiaramente visibile nella price action del mercato a partire dal 1° dicembre 2020. Come mostrato nel grafico riportato sotto, le uniche monete a superare le prestazioni di BTC e Ether in questo periodo sono state Cardano (ADA), Dogecoin (DOGE) e Decred (DCR).

Rendimenti delle altcoin dal 12/1/20 al 11/17/21
Rendimenti delle altcoin dal 12/1/20 al 11/17/21. Fonte: Coin Metrics

Le blockchain L1 concorrenti dei rally precedenti, come Litecoin (LTC) e Bitcoin Cash (BCH), hanno sottoperformato BTC ed entrambe continuano a perdere gradualmente la loro quota del market cap, mentre la conversazione passa da capacità di pagamento a prestazioni come riserva di valore.

Prezzo vs. market cap dominance (LTC, BCH)
Prezzo vs. market cap dominance (LTC, BCH). Fonte: TheTIE

I cosiddetti “Ethereum Killer” come Tron (TRX) e EOS non sono stati all’altezza delle loro ambizioni, afflitti da preoccupazioni relative alla collusione fra block producer e network centralizzati.

Polkadot è la blockchain L1 di spicco emersa negli ultimi mesi, che si è distinta per la decisione del team di agevolare la crescita generale e l’interoperabilità dell’ecosistema blockchain invece di dominarlo. Questo spiegherebbe perché il prezzo dell’altcoin è aumentato dell’85% nel 2021!

I progetti vincenti di oggi offrono staking e integrazione con la DeFi

Ecco dove questa altseason inizia a distinguersi dalla precedente. Lo staking, i governance token e l’integrazione con la DeFi sono i principali driver in questo mercato, in quanto gli utenti vogliono un maggior coinvolgimento nella crescita e nella direzione di ogni progetto.

Decred (DCR) è un esempio perfetto di questo trend emergente. Creato ad immagine di Bitcoin con un’offerta massima di 21 milioni di token, il network combina PoW e PoS per offrire a tutti i membri della comunità l’opportunità di partecipare e guadagnare ricompense.

Un meccanismo di governance integrato conferisce ai possessori di token un’influenza diretta sul futuro del progetto, e il lancio del Decred Decentralized Exchange (DCRDEX), avvenuto il 21 ottobre 2020, ha spinto il prezzo di DCR verso l’alto, passando da 11,68$ a un nuovo massimo di 67,80$ raggiunto l’8 gennaio.

Cardano sta dando prova del suo valore come blockchain L1 attraverso l’implementazione dello staking e le discussioni del creatore Charles Hoskinson, che ha intenzione di portare la DeFi ai paesi in via di sviluppo quando la funzionalità smart contract sarà completamente integrata. Questi progressi hanno aiutato il prezzo di ADA a tracciare un aumento del 100% dall’inizio del 2021.

I governance token della DeFi danno voce agli investitori

Il boom della DeFi è stato incredibilmente attraente per gli investitori, alla ricerca di un approccio più diretto all’interazione con progetti blockchain emergenti.

Il settore è una chiara motrice nel mercato: dal 1° dicembre, Uniswap (UNI), AAVE, Synthetix (SNX), MakerDAO (MKR), SushiSwap (SUSHI) e Curve (CRV) hanno assistito a prestazioni migliori rispetto a Ether e BTC. Da sottolineare il fatto che tutti offrono funzionalità di staking e di governance.

Rendimenti di token DeFi dal 12/1/20 al 1/17/21
Rendimenti di token DeFi dal 12/1/20 al 1/17/21. Fonte: Coin Metrics

Forse il bear market del 2018 che ha seguito il rally euforico tra il 2016 e il 2017 ha creato un investitore più accorto, che vuole maggior voce in capitolo per quanto riguarda lo sviluppo del progetto invece di investire in generici white paper e promesse ambiziose fatte da sviluppatori anonimi.

Valore totale bloccato nella DeFi
Valore totale bloccato nella DeFi. Fonte: DeFi Pulse

Come mostra il grafico riportato sopra, il valore totale bloccato nella DeFi continua a crescere e recentemente ha raggiunto un massimo storico di 25 miliardi di dollari, una somma superiore al market cap combinato di molti progetti principali.

Le criptovalute che offrono casi d’uso nel mondo reale, soddisfano le esigenze del settore e offrono la capacità di partecipare alle decisioni del progetto si sono consolidate come le più ambite dagli investitori retail di oggi.

Le istituzioni potrebbero aver scelto Bitcoin ed Ether, ma la battaglia per il dominio del Layer 2 tra token che fungono da alternative a Ethereum è chiaramente al centro dell’attenzione degli investitori retail: questo è ciò che alimenterà la prossima altseason.

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo appartengono unicamente all’autore e non riflettono necessariamente i punti di vista di Cointelegraph.com. Ogni investimento e operazione di trading comporta dei rischi. Dovresti condurre una ricerca propria quando prendi una decisione.

Source link

le crypto possono potenzialmente migliorare il sistema finanziario

comprerà una casa ai genitori