in

Il prezzo dei token di Uniswap cresce del 208% dopo la quotazione su un exchange centralizzato

Un nuovo report di Cross Angle, fornitore di dati sul mondo crypto, sostiene che i token che guadagnano velocemente popolarità su Uniswap hanno costantemente fornito un rendimento medio del 208% una volta quotati sui principali exchange centralizzati. 

In passato si è parlato molto di “effetto Coinbase” e di “effetto Binance”, secondo cui il prezzo di un token cresce rapidamente una volta quotato su uno di questi exchange. Questa volta, tuttavia, è presumibilmente una combinazione di fattori a produrre questi risultati. Gli autori del report hanno esaminato una serie di token arrivati su un grande exchange centralizzato dopo essere già stati quotati da Uniswap. Cross Angle sostiene che: 

“Il rendimento medio per i progetti top di Uniswap che vengono quotati con successo sugli exchange centralizzati è uno sbalorditivo +208% (YFI, YFII, REN, RSR, RSR, ZAP, AMPL, OM, BAL, SNX, UMA). Basta vedere il prezzo del token, il volume degli scambi, il numero dei wallet totali e di quelli attivi: tutti questi valori hanno registrato un aumento enorme.”

Secondo Cross Angle, ad avere il più rendimento maggiore è stata una stablecoin decentralizzata chiamata “Reserved Rights”, che ha guadagnato oltre il 700%. Poiché gli autori non rivelano completamente la loro metodologia di analisi all’interno del report, non è chiaro se questi rendimenti siano annualizzati, né come vengano determinati. 

Nella giornata di ieri, Uniswap ha rilasciato il suo token di governance e subito migliaia di utenti si sono iscritti per rivendicare i loro UNI gratuiti.

Source link

molte aziende di Busan non sanno nemmeno cosa sia la blockchain

Pare che la Banca d’Inghilterra voglia introdurre tassi d’interesse negativi