in

Il delirio dello yield farming spinge il volume giornaliero di Uniswap oltre 1 miliardo di dollari

Un picco straordinario delle attività di yield farming associate a SushiSwap e protocolli simili ha portato Uniswap a conquistare il titolo di primo exchange decentralizzato (DEX) a superare 1 miliardo di dollari in volume di trading giornaliero.

Secondo l’aggregatore di dati crypto CoinGecko, Uniswap V2 è attualmente il terzo exchange più grande per volume commerciale normalizzato, con 1,02 miliardi di dollari in token ERC-20 passati di mano nel corso della giornata di ieri.

CoinGecko posiziona Uniswap sotto Binance e OKEx, che contano rispettivamente 6,26 miliardi e 1,10 miliardi di dollari in volume giornaliero. L’exchange decentralizzato ha sorpassato diverse tra le principali piattaforme centralizzate, incluse Coinbase Pro, Huobi Global e Bitfinex.

Il boom dello yield farming ha inoltre visto Uniswap emergere improvvisamente come il primo protocollo della finanza decentralizzata (DeFi) in termini di fondi bloccati, pari a 1,69 miliardi di dollari. Secondo DeFi Pulse, la cifra rappresenta il 18,05% del valore totale bloccato negli smart contract del settore.

Defi Pulse colloca Uniswap in prima posizione

Nonostante ciò, gli analisti prevedono che il dominio di Uniswap potrebbe durare poco, mentre leultime settimane hanno assistito alla proliferazione di fork rivali con incentivi estremi per i fornitori di liquidità.

SushiSwap, un fork di Uniswap non verificato, ha già attirato 1,47 miliardi di dollari in fondi bloccati attraverso quelli che molti descrivono come ‘vampire attack’ concepiti per risucchiare liquidità da Uniswap.

Le piattaforme rivali offrono incentivi incredibili agli yield farmer per lo staking di token LP, i token inviati ai fornitori di liquidità su Uniswap, esportando liquidità dal DEX leader. Per questo motivo, i token LP in staking su SushiSwap rappresentano attualmente oltre il 72% dei fondi totali bloccati su Uniswap.

SushiSwap non è l’unica piattaforma che sta cercando di assorbire liquidità da Uniswap. Diversi fork di Uniswap, anch’essi non verificati, come yuno.finance, Hotdogswap, pizzafinance e Kimchi, adescano gli yield farmer con presunti rendimenti a volte superiori a diversi milioni percento. Nonostante la grande attenzione che il progetto è riuscito ad attirare, oggi il token nativo di Hotdog è crollato da 4.000$ a 1$ nel giro di cinque minuti.

Inoltre, Uniswap dovrà presto affrontare una maggiore concorrenza da exchange decentralizzati che puntano sui token di network rivali, inclusa la piattaforma in arrivo Polkaswap.

Secondo CoinGecko, una piattaforma affiliata a Tron (TRX) chiamata JustSwap è recentemente emersa come il secondo DEX più grande, con circa 200.000$ in operazioni giornaliere. Tuttavia, alcuni analisti credono che il volume di JustSwap sia stato gonfiato attraverso tecniche di wash-trading, migliorando artificialmente la sua posizione nella classifica.



Source link

Binance si unisce all’associazione ‘Blockchain for Europe’

Il creatore di SushiSwap sottolinea che i 27 milioni di dollari in mano al progetto sono una devshare