in

Il creatore di Litecoin paragona l’attuale mania degli NFT a quella delle ICO nel 2017

Charlie Lee, il creatore della nota criptovaluta Litecoin (LTC), crede che l’attuale picco di popolarità dei token non fungibili, o NFT, ha molto in comune con la mania delle initial coin offering, o ICO, del 2017.

In un tweet pubblicato martedì, Lee ha indicato almeno 5 somiglianze tra la popolarità degli NFT nel 2021 e la mania ICO nel 2017, paragonando entrambe all’ossessione per le altcoin nel 2013.

Secondo il creatore di Litecoin, i tre fenomeni crypto sono molto simili tra loro, in quanto sono facili da creare “senza barriere”, nonché semplici da comprendere e spiegare. Lee ha aggiunto che gli NFT, le ICO e le altcoin del 2013 presentano anche una grande somiglianza in termini di adozione. Infatti, tutti e tre introducono, o hanno introdotto, “un sacco di persone alle crypto.

Come i prezzi elevati e i rally delle altcoin nel 2013, ICO e NFT sono associati a un enorme hype e alla FOMO. Tuttavia “pochi sopravvivranno e avranno valore, e la maggior parte della gente non li possiede o non li possiederà, ha concluso Lee.

In passato, Lee ha criticato fortemente il settore degli NFT, affermando a febbraio che gli NFT hanno “zero costi” di creazione. “A causa del costo quasi nullo per creare un altro NFT, prima o poi il mercato sarà inondato di NFT da artisti che cercano di approfittare di questa mania. L’offerta travolgerà la domanda ed eventualmente i prezzi crolleranno,” ha previsto il creatore di Litecoin.

Lee non è l’unico a credere che gli NFT siano le nuove ICO. Di recente, molti appassionati di crypto hanno segnalato analogie tra i due concetti nel settore crypto. Michael Goldstein, presidente del Satoshi Nakamoto Institute, ha twittato lunedì che “gli NFT sono le ICO del 2021.

Andrew Kang, investitore crypto e co-fondatore di Mechanism Capital, ha sottolineato martedì che gli NFT sono diventati sempre più popolari tra le celebrità che potrebbero “approfittarsi dei loro fan, insinuando che sono esclusivamente in cerca di profitti.

Gli NFT, un nuovo metodo per la compravendita digitale di arte e altri media, hanno effettivamente attirato l’attenzione di diversi nomi noti, tra cui la musicista canadese Grimes e il rapper dei Linkin Park Mike Shinoda. A quanto pare, la partecipazione delle celebrità costituisce un altro forte parallelo tra gli NFT e le ICO, considerando che diverse ICO nel 2017 sono state supportate da personaggi famosi, come il produttore musicale statunitense DJ Khaled e l’attore Steven Seagal.



Source link

Brave acquisisce Tailcat per offrire un’alternativa a Google Search

Ripple contro il dev Isaac Miller per i suoi fidget spinner