in

I nuovi smartphone di Huawei supporteranno un wallet hardware per lo yuan digitale

Huawei ha annunciato che i dispositivi Mate40, la sua prossima serie di smartphone, includeranno un wallet hardware per la Central Bank Digital Currency (CBDC) cinese, vale a dire lo yuan digitale.

Sarà la prima serie di smartphone a supportare questa funzione, sottolinea un post recentemente pubblicato da Huawei su Weibo. L’azienda ha inoltre spiegato che, semplicemente avvicinando fra loro due dispositivi, gli utenti potranno effettuare transazioni offline:

“La serie di smartphone #HuaweiMate40 sarà la prima a supportare un wallet hardware per il RMB digitale. Sicurezza a livello hardware, protezione della privacy e transazioni offline: Huawei offre una nuova esperienza di pagamento, sicura e conveniente.”

Gli smartphone Mate40 saranno i primi di Huawei a utilizzare per i propri chip un processo produttivo a 5nm, tecnologia recentemente adoperata anche da Apple per il suo iPhone 12, che garantisce prestazioni elevate e consumi ridotti.

Tuttavia, a causa della guerra commerciale attualmente in corso fra Stati Uniti e Cina, Huawei non potrà acquisire o produrre ulteriori processori Kirin 9000 una volta esaurite le proprie scorte.

La Banca Popolare Cinese ha recentemente lanciato un programma pilota per testare il suo yuan digitale, distribuendo 1,5 milioni di dollari a 47.500 persone nella città di Shenzhen. Questo mese ha anche pubblicato una bozza di consultazione pubblica che cerca, tra le altre cose, di sancire il primato dello yuan digitale rispetto a potenziali concorrenti terzi. 

Pechino è interessata ad accelerare lo sviluppo della propria CBDC per contrastare l’influenza del dollaro statunitense nell’economia globale.

Source link

Al via la 3° edizione di Blockchain Forum Italia

Il curioso caso di Harvest Finance