in

gli ordini da 100.000$ o più toccano massimi storici

Sia le whale di Bitcoin (BTC) che le istituzioni hanno sfruttato al massimo la recente correzione del prezzo di BTC con grandi acquisti: lo rivelano i dati on-chain.

In un aggiornamento pubblicato il 9 marzo, la risorsa di analisi on-chain Material Indicators ha sottolineato che gli ordini d’acquisto da 100.000$ e oltre su Binance, il più grande exchange di criptovalute al mondo in termini di volume, stanno raggiungendo massimi storici.

I grandi compratori di Bitcoin non esitano

In netto contrasto con gli ordini sotto i 100.000$, i grandi acquisti sono più frequenti di quanto non siano mai stati nella storia di Bitcoin.

Nel 2021 gli investimenti più piccoli sono precipitati, in linea con la narrativa emersa durante la recente bull run secondo cui le istituzioni stanno accumulando liquidità sugli exchange.

“Anche la fascia tra 100.000$ e 1.000.000$ sta per toccare un nuovo ATH,” ha commentato Material Indicators su Twitter condividendo un grafico.

“Ovvero, hanno comprato la correzione.”

Grafico di BTC/USD vs. volume degli ordini. Fonte: Material Indicators/ Twitter

In precedenza, Material Indicators aveva espresso preoccupazioni circa il rialzo di questa settimana, affermando che le whale avrebbero potuto “vendere nel rally“, creando una replica della corsa verso il massimo storico a 58.000$ e della successiva correzione del 25%.

Anche se questo scenario non si è ancora concretizzato, diversi analisti hanno aggiunto che i fattori macroeconomici hanno avuto un impatto diverso dal previsto.

Gli ordini delle whale sono diminuiti dopo le notizie sull’approvazione del pacchetto di stimolo da 1.900 miliardi di dollari negli Stati Uniti, mentre il supporto fornito dalla Cina ai titoli tecnologici ha avuto l’effetto opposto. Come segnalato da Cointelegraph, questi ultimi avevano guidato una drastica inversione di rotta nei mercati azionari.

Il rialzo verso 54.500$ segue un enorme acquisto su Coinbase

Il 9 marzo, un altro lotto di quasi 12.000 BTC ha lasciato la piattaforma di trading professionale Coinbase Pro, dimostrando che le grandi allocazioni in BTC continuano ai prezzi correnti.

È avvenuto appena prima del recente aumento del prezzo. Una bella coincidenza,ha affermato il quant analyst Lex Moskovski commentando i dati della risorsa di analisi on-chain Glassnode.

Nella giornata di martedì, BTC/USD ha raggiunto un massimo intoccato da due settimane a 54.500$.

Grafico di BTC/USD vs. deflussi da Coinbase
Grafico di BTC/USD vs. deflussi da Coinbase. Fonte: Glassnode/ Twitter

Allargando la visuale, il crescente coinvolgimento istituzionale in Bitcoin potrebbe contribuire alla sua integrazione come standard per gli investitori accanto alle operazioni tradizionali.

Crediamo in realtà che si comporterà più come i mercati obbligazionari, che ci crediate o meno,” ha spiegato questa settimana Cathie Wood, fondatrice e CEO di ARK Investment Management, in un’intervista a CNBC.

Gli orderbook di Binance mostrano che le prossime resistenze decisive per BTC/USDT si trovano a 58.000$ (il massimo storico) e 59.500$.



Source link

la scarsa chiarezza normativa sta danneggiando il settore

Ethereum: in arrivo l’upgrade Berlin