in

Gene Simmons dei Kiss a lavoro per rendere le criptovalute più accessibili?

In risposta a un tweet di Cameron Winklevoss, co-fondatore dell’exchange statunitense di criptovalute Gemini, la rock star Gene Simmons ha affermato di voler rendere Bitcoin (BTC) ed Ethereum (ETH) più facilmente accessibili.

È più semplice acquistare Bitcoin ed Ether se sei già nel vecchio sistema“, ha scritto Cameron su Twitter, riassumendo una lunga discussione che affronta argomenti come pregiudizi razziali, criptovalute e finanza decentralizzata. “Se non hai un conto in banca, è difficile ottenere fondi crypto. Dobbiamo cambiare questa cosa.

Gene Simmons, fondatore e cantante del noto gruppo rock Kiss, ha risposto al messaggio di Winklevoss in maniera alquanto criptica:

“Lo farò io.”

Cointelegraph ha contattato Simmons per ulteriori dettagli, ma non ha ricevuto risposta: la community si chiede ancora cosa intendesse dire con tale commento.

Non è la prima volta che Simmons fa riferimento alla principale criptovaluta. Nel settembre del 2017, il cantante aveva espresso pareri abbastanza positivi su Bitcoin: “Sono interessato a Bitcoin, ma per me è solo un pezzo del puzzle degli investimenti.

Nel corso del 2020, molte altre celebrità sono per la prima volta entrate in contatto con Bitcoin. A maggio persino J.K. Rowling, autrice della celebre serie di romanzi “Harry Potter”, ha chiesto alla community di Twitter maggiori informazioni sulla criptovaluta.

Le risposte, fra cui anche quelle di Vitalik Buterin ed Elon Musk, non avevano tuttavia convinto la nota scrittrice:

“La gente mi sta spiegando Bitcoin, ma onestamente quel che ho capito è bla bla bla oggetti da collezione (My Little Pony?), bla bla bla computer (Ne ho uno) bla bla bla crypto (Sembra inquietante) bla bla bla bisogna comprendere i rischi (Non è che io abbia compreso)…”



Source link

Volumi da record per i future su Bitcoin di Bakkt

Bitcoin: Pantera Capital contro la FED