in

Fortunatamente mio figlio possiede Bitcoin, commenta il presidente di Oaktree Capital Group

Bitcoin (BTC) a 34.000$ ha convertito un altro scettico: Howard Marks, noto investitore miliardario, ha ammesso la necessità di cambiare prospettiva sulla criptovaluta.

Nella sua ultima nota agli investitori, datata all’11 gennaio, Marks, co-presidente e co-fondatore della società da 140 miliardi di dollari Oaktree Capital Group, ha ammesso di essere stato molto critico verso Bitcoin durante la bull run del 2017, ma “fortunatamente” al tempo suo figlio aveva investito nell’asset.

Howard Marks: sono grato che mio figlio abbia investito in criptovalute

Marks scrive:

“Nel 2017, la mia nota ‘There They Go Again… Again’ includeva una sezione dedicata alle criptovalute, nella quale esprimevo un’alta dose di scetticismo. Questo mio punto di vista ha portato a lunghe discussioni fra me e Andrew, che è invece molto positivo su Bitcoin e altre criptovalute. Fortunatamente ne possiede una quantità significativa per la nostra famiglia.

Anche se la storia non è ancora stata scritta, posso affermare che ad oggi le mie previsioni fortemente negative non si sono avverate.”

Negli ultimi mesi, il parere generale su Bitcoin si è significativamente trasformato. Molti grandi investitori hanno cambiato opinione sulla criptovaluta, e alcuni di essi si sono detti interessati a includerla nei rispettivi portfolio. Marks non ha rilasciato commenti simili, ma ha ammesso la necessità di studiare e comprendere questa tecnologia:

“In genere la natura dell’innovazione è tale che, all’inizio, solo pochi credono in qualcosa che sembra assurdo se confrontato con lo status quo, profondamente radicato. Quando le innovazioni hanno successo, solo più tardi ciò che prima sembrava folle diventa consenso.

Senza ottenere una conoscenza reale di ciò che sta accadendo, senza tentare di comprendere appieno il caso… è impossibile avere una visione sufficientemente informata per giustificare il disprezzo che molti di noi mostrano di fronte all’innovazione.”

Warren Buffett sarà il prossimo?

Il parere di Marks è pertanto divenuto sorprendentemente favorevole, dato che fino a qualche anno fa sosteneva che Bitcoin fosse una truffa. Preston Pysh, presentatore del The Investor’s Podcast Network, ha commentato su Twitter:

“È davvero fantastico vedere il miliardario Howard Marks parlare così favorevolmente di Bitcoin!”

Lyn Alden, un altro guru degli investimenti nonché sostenitrice pubblica di Bitcoin, ha dichiarato che il cambio di opinione di Mark potrebbe far avvicinare a BTC persino Warren Buffett, da anni tenacemente critico verso le criptovalute,

Grazie al recente aumento di prezzo di Bitcoin, rimangono ormai ben pochi detrattori della criptovaluta. Fra loro Peter Schiff, convinto sostenitore dell’oro, le cui dichiarazioni sui social media continuano a irritare la community:

“Ben pochi investitori istituzionali stanno comprando Bitcoin, è solo che chi lo sta comprando lo annuncia a gran voce. Devono convincere gli altri a comprare, così che il prezzo aumenti e loro possano vendere. I media finanziari offrono loro una piattaforma su cui pubblicizzare questi investimenti.”

Tyler Winklevoss, cofondatore dell’exchange Gemini, ha successivamente definito le parole di Schiff “completamente false“.



Source link

Il mercato di Bitcoin osservato dagli investitori istituzionali

L’IRS degli Stati Uniti invia avvisi di debito ai possessori di crypto