in

Fondatore di Uniswap chiede consigli alla community su come spendere 500 milioni di dollari

Il creatore di Uniswap, Hayden Adams, si è rivolto alla community crypto su Twitter per chiedere dei consigli su come allocare le risorse della tesoreria di governance del progetto, il cui valore è di 500 milioni di dollari.

UNI, il token nativo di Uniswap, attualmente oscilla intorno ai 9,15$, dopo aver superato la scorsa settimana il suo precedente massimo storico di 7,10$: a questo punto, i fondi nelle riserve di Uniswap sono valutati più di mezzo miliardo di dollari.

Adams ha chiesto ai suoi follower: “Come può la governance assegnare questi UNI in modo da avere un vero impatto sulla community?

“Su 4 miliardi di dollari totali, circa 500 milioni di dollari in UNI sono già stati allocati alla tesoreria di governance.  

Come possiamo investire questi UNI in modo da avere un vero impatto sulla community? 

Sognate in grande!”

Adams ha ricevuto una serie di suggerimenti, tra cui la richiesta di un secondo airdrop di UNI ai nuovi utenti di Uniswap, la proposta di cancellare il 90% dei token di governance di Uniswap, o il consiglio, nemmeno troppo velato, di spenderli per comprare i servizi pubblicitari di qualche “promotore” tra gli utenti di Twitter.

Cihan Oztunc, product manager del New York Stock Exchange, ha raccomandato a Uniswap di lanciare un’azienda di Venture Capital per investire la tesoreria in nuovi promettenti progetti crypto:

“Aprite una società di venture capital chiamata ‘Uniswap Ventures’, per investire i soldi in nuovi progetti crypto. Quando quei 500 milioni diventeranno 500 miliardi, potremmo comprare degli space shuttle per organizzare dei tour spaziali per i più fortunati utenti di Uniswap.”

Nel frattempo il co-fondatore dell’exchange Marquet, Emiliano Bonassi, ha twittato che Uniswap dovrebbe investire per accelerare lo sviluppo di soluzioni di scaling Layer 2.

L’esperto DeFi Samuel Shadrach ha invece suggerito che Uniswap dovrebbe acquistare una quota di maggioranza del supply di SushiSwap e cercare di forzare una fusione tra le due piattaforme:

“Sarebbe veramente una mossa grandiosa. Comprare il 51% di Sushiswap e forzare una fusione delle piattaforme.”

A settembre Uniswap ha improvvisamente annunciato il lancio del suo token nativo UNI, con il 43% del supply complessivo di un miliardo bloccato nel governance treasury del progetto. Questi fondi saranno distribuiti “su base continuativa attraverso sovvenzioni, iniziative comunitarie, liquidity mining e altri programmi“.



Source link

Quattro dei maggiori 70 asset crypto sono Bitcoin

Ethereum ha finalmente superato massimo storico del 2018, conquistando i 1.428$