in

Elon Musk: Dogecoin to the moon

Dogecoin to the moon, questo è il senso dell’ultimo tweet di Elon Musk sulla criptovaluta satirica. E tanto è bastato per far salire di nuovo il prezzo di DOGE.

Ieri infatti il CEO di Tesla ha postato un meme del cane simbolo di Dogecoin in tuta aerospaziale approdato sulla luna: 

In concomitanza con questo tweet ieri il prezzo di Dogecoin ha ripreso a salire, arrivando a 0,05 centesimi di dollaro. 

Ma a chi gli ha chiesto perché citasse sempre Dogecoin, la risposta di Musk è stata tutt’altro che tecnica o economica: 

“Amo i cani e i meme”.

Il rapporto tra Elon Musk e Dogecoin

Da tempo Elon Musk twitta su Dogecoin. In passato nella sua bio di Twitter, si palesava come “ex CEO di Dogecoin”. 

Ultimamente però sembra aver preso a cuore le sorti della criptovaluta nata per scherzo nel 2013. Nei giorni scorsi ad esempio ha pubblicato un video a sostegno di Dogecoin e della sua scalata verso la luna. Due giorni dopo ha ammesso di aver comprato Dogecoin per il suo ultimi figlio, e infine, lo scorso 15 febbraio ha fatto appello alle balene di Dogecoin affinché vengano la maggior parte delle loro monete, perché l’eccessiva concentrazione nelle mani di pochi.

Sembra insomma che dall’ironia, il rapporto tra Dogecoin ed Elon Musk stia diventando una cosa seria. Non è un caso che ciò accada proprio ora che Dogecoin è stata protagonista di uno straordinario rally. In un mese infatti Dogecoin è passato da 0,007 a 0,08 per poi ritracciare a 0,05 dollari. 

Tutto è partito dal presunto pump di WallStreetBets ma quando l’effetto del gruppo Reddit è finito, Dogecoin è stata in grado di mantenersi su livelli di prezzo di tutto rispetto, senza ritornare al punto di partenza come invece era accaduto a GameStop

Per Dogecoin insomma si prospettano tempi rosei soprattutto se Elon Musk continua a darle il suo sostegno via Twitter.




Source link

Alpha Finance in crescita in seguito all’integrazione con Compound e Binance Smart Chain

Oroscopo crypto del 1 marzo 2021