in

è il ‘momento della verità’, sostiene un trader

Il 27 gennaio, Bitcoin (BTC) ha testato nuovamente il supporto a 30.000$, al termine di una giornata di perdite culminata nella violazione dell’importante livello psicologico.

Grafico a 1 minuto di BTC/USD (Bitstamp). Fonte: Tradingview

Il prezzo di BTC crolla durante il rally di GameStop

I dati di Cointelegraph Markets e Tradingview mostrano che mercoledì lo slancio rialzista rimasto in Bitcoin si è esaurito dopo il rigetto dai massimi vicini a 33.000$.

Un altro retest dei 30.000$ per #Bitcoin,” ha riassunto l’analista di Cointelegraph Markets Michaël van de Poppe.

Diretta verso un altro test dei minimi mensili, la price action di Bitcoin non ha sorpreso affatto i partecipanti regolari al mercato. Per il trader Scott Melker, occorre “aspettare e vedere” il completamento degli intervalli più estesi.

Il grafico a 6 ore è uguale a quello a 4 ore. Il grafico a 12 ore ha bisogno di altre 10 ore, quindi vale a malapena considerarlo. Ma il potenziale c’è. In pratica: non c’è ancora un segnale chiaro, ma conviene tenere d’occhio se si sviluppa,ha scritto in una serie di tweet pubblicati mercoledì.

Ad ogni modo, il risultato dell’attuale price action sarà il “momento della verità” per BTC/USD, ha spiegato.

Come segnalato da Cointelegraph, oggi i trader erano prevalentemente concentrati sulle azioni GameStop, dopo che il rialzo del 700% in due settimane ha catturato l’attenzione dei media e delle autorità di regolamentazione.

Altro titolo a superare le aspettative è stata la catena di sale cinematografiche AMC, che ha registrato una crescita del 240% dopo aver evitato la bancarotta:

“Se non ti piacciono gli uomini d’affari, compra $GME e $AMC. Se non ti piacciono i banchieri, compra #Bitcoin.”

La promessa di HODL degli utenti di Reddit

Pur essendo a un punto di buy-in più conveniente rispetto a quasi tutto il periodo da Natale a oggi, Bitcoin non è riuscito a rimanere sotto i riflettori.

La gente ha interesse massimo a 40.000$ per #Bitcoin, ma quasi zero interesse a 30.000$ per #Bitcoin. Interessante,” ha aggiunto van de Poppe.

I dati della risorsa di monitoraggio on-chain Whalemap hanno evidenziato un’area a 29.300$ come probabile supporto nel caso di una rottura dei 30.000$.

Probabili livelli di supporto e resistenza per BTC/USD
Probabili livelli di supporto e resistenza per BTC/USD. Fonte: Whalemap

Inoltre, è opportuno sottolineare la tradizionale correlazione inversa dell’indice del dollaro statunitense (DXY) con BTC mercoledì all’apertura dei mercati. Il DXY è tornato al suo livello più alto in quasi due settimane mentre BTC e le azioni tracciavano una correzione.

Indice del dollaro statunitense (DXY)
Indice del dollaro statunitense (DXY). Fonte: Tradingview

Nel frattempo, gli scettici delle criptovalute hanno sfruttato la vicenda di GameStop per criticare Bitcoin e chi sostiene che l’investimento decentralizzato sia un fenomeno positivo. Su Twitter, il gold bug Peter Schiff ha scritto:

“Attenzione HODLer di #Bitcoin: le uniche persone che porteranno a casa vincite reali dallo short-squeeze di #GameStop saranno quelli abbastanza intelligenti da vendere. Chi continua a HODLare probabilmente perderà tutto. Gli HODLer di Bitcoin andranno incontro alla stessa sorte se non incassano i loro profitti.”

Uno sguardo al subreddit coinvolto nella situazione, r/Wallstreetbets, mostra che le strategie degli utenti si concentrano sull’HODLare, non vendere, le loro azioni proficue, alle spese di hedge fund colti di sorpresa.

La riflessività retail in azione nei mercati tradizionali,ha commentato il trader Philip Swift, aggiungendo:

“Mai sottovalutare il potere delle masse.”



Source link

Anche i Bitcoin inquinano? Ecco perchè le criptomonete danneggiano l’ambiente

Dopo la conferma di Yellen, il Tesoro procede con la normativa sul monitoraggio crypto