in

Cosa è Ripple

cosa è ripple come dove comprare

Cosa è Ripple

XRP è una criptovaluta centralizzata creata dalla società Ripple Labs, come soluzione volta a consentire a banche ed entità finanziarie di ogni tipo di utilizzare il potere della tecnologia blockchain per migliorare i loro sistemi di transazione transfrontaliera.

La criptovaluta XRP è nota come criptovaluta delle banche. Infatti il protocollo Ripple vuole essere un complemento all’attuale sistema bancario, in cui aiuta i trasferimenti internazionali a trasformarsi da moneta legale, oro e persino miglia aeree. L’obiettivo dietro il suo progetto è quello di rendere tali transazioni più veloci ed economiche.

XRP è quindi una criptovaluta? E' totalmente diversa da Bitcoin, è centralizzata e discutibile!

cosa è ripple come dove comprare

Come è nato Ripple

Il progetto XRP Ledger (all’epoca noto come “Ripple” è stato lanciato dalla società Ripple Labs, fondata da Chris Larsen e Jed McCaleb negli Stati Uniti nel 2012. L’obiettivo era sfidare e rovesciare il sistema SWIFT, utilizzato da oltre 10.000 banche e istituzioni finanziarie nel mondo per inviare e ricevere le informazioni che facilitano il trasferimento di denaro da un conto all’altro; da banca a banca; da paese a paese. Il New York Times lo ha descritto come un incrocio tra Western Union e gli uffici di cambio, senza tasse onerose.

L'algoritmo base di Ripple

XRPL agisce da sistema economico distribuito che non solo conserva tutte le informazioni contabili dei partecipanti del network ma offre anche servizi di scambio tra diverse coppie di valute. Ripple presenta XRPL come un registro distribuito open source che consente di effettuare transazioni finanziarie in tempo reale. Queste transazioni sono protette e verificate dai partecipanti del network attraverso un meccanismo di consenso.

Tuttavia, a differenza di Bitcoin, XRP Ledger non si basa su un algoritmo di consenso Proof of Work e, di conseguenza, non si avvale di un processo di mining per verificare le transazioni. Il network raggiunge il consenso attraverso l’uso di un algoritmo di consenso personalizzato – già noto come Ripple Protocol Consensus Algorithm (RPCA).

Come si genera Ripple

XRPL è gestito da un network di nodi di convalida indipendenti che confrontano costantemente i propri registri delle operazioni. Chiunque può avviare e gestire un nodo di convalida Ripple e scegliere di quali nodi fidarsi come validatori. Tuttavia, Ripple raccomanda ai suoi clienti di usare una lista di partecipanti identificati e affidabili per convalidare le proprie transazioni. Questa lista è conosciuta come Unique Node List (UNL).

I nodi della UNL trasferiscono dati relativi alle transazioni tra di loro fino a quando tutti concordano sull’attuale stato del registro. In altre parole, le transazioni che vengono accettate da una grande maggioranza di nodi UNL sono considerate valide e il consenso viene raggiunto quando tutti questi nodi aggiungono lo stesso gruppo di transazioni al registro.

Cos'è la Blockchain

Collegata al concetto di “tecnologie di contabilità distribuita”, la blockchain è presentata come un insieme di tecnologie (P2P, timestamp, crittografia, ecc.) che, combinate, consentono a computer e altri dispositivi di gestire le tue informazioni condividendo un registro distribuito, decentralizzato e sincronizzato tra tutti, invece di utilizzare i database tradizionali.

cosa è la blockchain

Nella blockchain quindi troviamo dei blocchi concatenati, che contengono al loro interno tutte le informazioni sulle transazioni effettuate che vengono identificate e segnate attraverso il timestamp.

Il timestamp, la marca temporale, è ciò che rende le transazioni della blockchain sicure. Una volta generata una nuova transazione viene marcata temporalmente, non essendo più possibile alterare o annullare l’operazione. Viene marcata la data e l’ora certa al documento, rendendo quindi ogni singola transazione tracciata pur rimanendo anonima.

Non confondiamo però il concetto di blockchain con Ripple. Quest’ultimo è una moneta digitale che viene utilizzata per effettuare transazioni all’interno di una blockchain. La blockchain è un protocollo p2p o più semplicemente la tecnologia che sta alla base delle transazioni tra la maggior parte delle criptovalute, tra cui il Bitcoin, Ethereum, Litecoin, Ripple, ecc.

Quali sono i vantaggi di Ripple

✅Importanza: da un punto di vista commerciale, Ripple ha un peso e molti collegamenti con le società che controllano la finanza globale.

✅Velocità: Ripple funziona in modo incredibilmente veloce, la conferma della transazione richiede meno di quattro secondi ed è stato dimostrato che è in grado di elaborare oltre 50.000 transazioni al secondo.

✅Commissioni: si tratta di una piattaforma non abbia bisogno di minatori per verificare le sue operazioni fornite anche di ridurre notevolmente i costi per ogni transazione integrata.

Quali sono gli svantaggi di Ripple

Banche: il fatto di essere la “criptovaluta delle banche” è qualcosa di negativo per molti utenti con esperienza nelle valute digitali.

RippleLabs: la società che ha creato il sistema possiede oltre il 60% dei token XRP in suo possesso. Ciò significa che la società mantiene il controllo sull’intera rete di criptovaluta, dal momento che teoricamente se una persona ha più del 51% delle valute digitali di una piattaforma, può manipolare il sistema come desidera.

Poca flessibilità: altro punto debole per molti utenti che usano Ripple è che le criptovalute su questa piattaforma non possono essere estratte.

Classista: le persone che non hanno la capacità di acquisto non saranno in grado di accedervi tramite attività di mining.

Cosa determina il prezzo di Ripple

Il prezzo di Ripple, come per il Bitcoin, è determinato dalla domanda e dall’offerta. Quando la domanda di Ripple aumenta, il prezzo aumenta e quando la domanda diminuisce, il prezzo diminuisce.

Il problema sorge dal fatto che, come già affrontato precedentemente, la società che ha creato il sistema possiede oltre il 60% dei token XRP in suo possesso. Quindi questa criptovaluta potrebbe essere manipolata dallo stesso suo creatore.

Dove si conserva Ripple

Innanzitutto, prima di acquistare Ripple, è necessario avere un “posto” dove conservarlo. Nel mondo delle criptovalute, quel posto si chiama wallet (portafogli) e si presenta in una varietà di forme con diverse opzioni di sicurezza, archiviazione e accesso.

Tecnicamente il wallet non memorizza i tuoi Ripple, ma le chiavi digitali private che sono necessarie per firmare una transazione. Senza di queste l’utente perde, in sostanza, l’accesso ai suoi Ripple.

I wallet per Ripple

I wallet (o portafogli digitali) che possono contenere criptovalute Ripple (e altre criptovalute) si possono classificare in:

  • Hot wallet: portafogli online che sono permanentemente connessi a una rete peer to peer.
  • Cold wallet: portafogli che possono funzionare senza una connessione Internet e sono quindi più sicuri.

Attualmente ci sono 5 tipi di wallet digitali in cui possiamo depositare i Ripple:

  • Portafoglio desktop
  • Portafoglio mobile
  • Portafoglio Web
  • Portafoglio di carta
  • Portafoglio hardware

Ti suggeriamo di continuare a leggere nella nostra sezione dove parliamo dei Walletclicca qui

ledger nano x miglior wallet bitcoin

Tra i migliori wallet di tipo hardware raccomandiamo in assoluto il Ledger Nano X.

Come si comprano i Ripple

Comprare Ripple è relativamente facile, ti basterà in pratica trovare un sito o una piattaforma di scambi di valore. I più famosi ed usati in Italia sono: Changelly, LocalBitcoins, Cex.io, Coinbase, ecc.

Con LocalBitcoins potrai fare dei veri e propri scambi tra utenti che vogliono comprare o vendere Ripple, una sorta di ebay delle criptovalute. Con Changelly e Cex.io acquistiamo Ripple facilmente con una lettera di credito (Visa o Mastercard), ma anche paypal, Superflash, Skrill.

La piattaforma Coinbase, che dispone anche di semplice app da usare su IOS e Android, è forse una tra i servizi più intuitivi da utilizzare. Su coinbase è poi possibile richiedere una carta di debito del tuo conto in criptovalute, utilizzabile come qualsiasi altra carta di debito.Best referral code coupon coinbase bitcoin cryptos 10$

➡️Qui ti spieghiamo come comprare Ripple e criptovalute su Coinbase ed avere 25$ in Bitcoin gratis con il nostro referral code… clicca qui

Tra i migliori servizi per l’acquisto e lo scambio di Ripple e altre criptovalute dobbiamo assolutamente menzionare Crypto.com, la cui app è scaricabile per IOS e Android. Anche qui, come nel caso di Coinbase, è possibile richiedere una carta di debito (ci sono vari tipi di carte di debito e qui te lo spieghiamo). Infine sulla piattaforma è possibile fare staking delle proprie criptovalute e guadagnare interessi.Best referral code coupon crypto.com bitcoin cryptos 50$

➡️💸Qui ti spieghiamo come funziona Crypto.com, lo staking… e su come avere 50€ in criptovalute MCO gratis con il nostro referral code… clicca qui

Come si trasferiscono i Ripple

I ripple, come i Bitcoin, possono essere trasferiti grazie a delle chiavi digitali, una sorta di coordinate.

Puoi trasferire ETH tramite:

  • Wallet software
  • Wallet cartaceo
  • Trasferimento attraverso un wallet ospitato altrove (Coinbase, Luno, ecc)

Carte di credito per Ripple

Si, è possibile avere una carta di credito/debito dove poter conservare e spendere i tuoi Ripple.

➡️💸Qui ti spieghiamo come funzionano le 3 migliori carte di credito per Ripple e criptovalute… clicca qui

come comprare bitcoin crypto.com

Come comprare su Crypto.com

cosa è ethereum come dove comprare

Cosa è Ethereum