in

ConsenSys si aggiudica il contratto per un progetto CBDC congiunto tra Thailandia e Hong Kong

Il 25 settembre, la società blockchain ConsenSys ha annunciato di essersi aggiudicata il contratto per lo sviluppo di un progetto legato ai pagamenti transfrontalieri tra la Thailandia e Hong Kong. 

L’azienda guiderà la seconda fase di implementazione del Progetto Ithanon-Lionrock, un’iniziativa congiunta per la creazione di una rete di pagamenti transfrontalieri tramite Central Bank Digital Currency (CBDC) tra le banche dei due Paesi.

Avviato nel maggio 2019 dalla Hong Kong Monetary Authority (HKMA) e dalla Bank of Thailand (BOT), il progetto ha annunciato a gennaio i risultati dell’iniziale fase di ricerca: da quanto emerso, c’è un notevole potenziale nell’utilizzo delle tecnologie decentralizzate per ridurre gli intermediari e velocizzare i pagamenti nell’attuale processo di trasferimenti transfrontalieri.

L’obiettivo è quello di costruire un proof-of-concept, creando un collegamento transfrontaliero tra il network lIthanon della Thailandia e il Lionrock di Hong Kong. Questo naturalmente richiederà anche una soluzione per la conversione immediata della valuta tra il baht thailandese e il dollaro di Hong Kong. 

ConsenSys utilizzerà le sue tecnologie enterprise legate ad Ethereum, con particolare attenzione alla scalabilità, alla sicurezza e all’interoperabilità. 

L’azienda ha una precedente esperienza nello sviluppo di reti di pagamento CBDC, essendo stata coinvolta sia nel progetto Ubin della banca centrale di Singapore che nel progetto Khokha della banca centrale sudafricana.

Recentemente, ConsenSys ha fatto parlare di sé in seguito all’acquisto di Quorum, progetto blockchain sviluppato da JPMorgan.

Source link

Nuovo stale block per Bitcoin

L’autorità fiscale neozelandese intensifica i controlli sulle società crypto