in

Christine Lagarde, presidente della BCE, ribadisce la necessità di una normativa globale per Bitcoin

Christine Lagarde, presidente della Banca Centrale Europea, ha ribadito che le autorità globali di regolamentazione devono rafforzare le norme per garantire una supervisione più coordinata su Bitcoin (BTC).

In un’intervista durante la conferenza Reuters Next, nel bel mezzo di un bull market per la principale criptovaluta, Lagarde ha affermato:

“Bitcoin è un asset altamente speculativo, che ha reso possibili affari loschi e delle interessanti attività di riciclaggio totalmente riprovevoli.”

Pur essendo pseudonimo piuttosto che realmente anonimo, la natura distribuita di Bitcoin e la sua complessa interazione con i quadri normativi esistenti rappresentano una sfida per le autorità internazionali. Durante l’intervista, Lagarde non ha fatto riferimento a nessun caso specifico di riciclaggio relativo a Bitcoin, alludendo invece a varie inchieste giudiziarie su attività illegali connesse al suo utilizzo. Proseguendo, ha spiegato ai giornalisti:

“Occorre una regolamentazione. Deve essere applicata e concordata a livello globale, perché se c’è una scappatoia verrà usata.”

Lagarde ha segnalato più volte la necessità di una regolamentazione internazionale sulle criptovalute, sostenendo nel 2018 che la loro crescita fosse dovuta, in parte, alla mentalità di gregge” tra coloro in cerca di prodotti finanziari ad alto rendimento.

A settembre 2019, quando il mercato crypto era meno surriscaldato, ha parlato del settore usando un tono più conciliante. In tale occasione, Lagarde ha posto in equilibrio la necessità di mitigare i potenziali rischi associati alle crypto attraverso una maggiore regolamentazione con il riconoscimento del potenziale per “benefici sociali più ampi nati dall’innovazione”, che può essere raggiunta consentendo al settore di svilupparsi.

Nel frattempo, Lagarde ha suggerito che potrebbero volerci fino a quattro anni prima che l’Eurozona lanci potenzialmente un euro digitale.

Nonostante la Brexit, l’Unione Europea e il Regno Unito sembrano concordare per quanto riguarda i mercati delle criptovalute private. A fronte dell’intensa volatilità di Bitcoin nelle ultime settimane, l’autorità finanziaria del Regno Unito ha rilasciato un nuovo avvertimento pubblico, informando i cittadini che rischiano di perdere tutti i fondi investiti.

Source link

‘Guidate le vostre lambo verso la luna’, augura Lindsay Lohan in un video promozionale

2 milioni di dollari per una soluzione per lo staking su Ethereum 2.0