in

Bitcoin sopra i 12.000$ è ottimo, ma non aspettatevi prezzi più alti prima del 2021

La scorsa settimana è stata straordinaria per gli investitori in Bitcoin (BTC). Il prezzo della criptovaluta ha spezzato l’ostacolo decisivo dei 12.000$, passando da 11.300$ a 13.300$: un rialzo di 2.000$ nell’arco di una settimana.

Bitcoin ha segnato un nuovo massimo annuale, mentre il dollaro mostrava segni di debolezza. Inoltre, diverse società quotate hanno rilasciato dichiarazioni in merito alle allocazioni in Bitcoin al posto del dollaro statunitense.

Tutti questi elementi positivi si allineano per una continuazione del bull market, ma quali sono i livelli da osservare? Diamo un’occhiata ai grafici.

Il muro dei 12.000$ era cruciale per Bitcoin

Grafico settimanale di BTC/USD

Grafico settimanale di BTC/USD. Fonte: TradingView

Come mostra il grafico settimanale di Bitcoin, la zona tra 11.600$ e 12.000$ era un’area cruciale da superare per qualsiasi continuazione rialzista. Questa resistenza è stata persistente sin dall’inizio del bear market nei primi giorni del 2018. Per più di trenta mesi, il prezzo di Bitcoin non è riuscito a spezzare questa zona, fino alla scorsa settimana.

L’inizio di un bull market viene spesso segnalato da perfetti test di supporto/resistenza per la continuazione, che abbiamo visto anche al livello dei 10.000$. In seguito a questo test di supporto/resistenza, il movimento rialzista ha proseguito sulla sua rotta.

Grafico a 3 giorni di BTC/USD

Grafico a 3 giorni di BTC/USD. Fonte: TradingView

Il livello dei 10.000$ ha retto il nuovo test, marcando una nuova zona di supporto. Da allora, il prezzo di Bitcoin ha continuato a muoversi verso l’alto, fino al breakout sopra il muro dei 12.000$.

La resistenza degli 11.600$ deve trasformarsi in supporto

Grafico a 3 giorni di BTC/USD

Grafico a 3 giorni di BTC/USD. Fonte: TradingView

Dato che la resistenza tra 11.600$ e 12.000$ è stata spezzata, ora è possibile determinare dei livelli interessanti che i trader devono prendere in considerazione per le prossime settimane. Spesso, acquistare dopo un movimento così intenso non è la strategia migliore, considerando la probabilità di un nuovo test a livelli più bassi.

Come già menzionato, la conferma di un’inversione supporto/resistenza al livello dei 10.000$ ha causato un notevole slancio rialzista. Appare probabile uno scenario simile in questo punto. La resistenza fondamentale tra 11.600$ e 12.000$ potrebbe vedere un test di supporto prima che il mercato possa continuare la sua scalata.

Le resistenze si trovano tra 13.600$ e 14.000$, e tra 16.700$ e 17.000$. Tuttavia, probabilmente quest’ultima non verrà raggiunta nei prossimi mesi, in quanto il prezzo sembra più propenso a movimenti all’interno del range.

Di conseguenza, i trader dovrebbero prestare attenzione alle zone tra 13.600$-14.000$ e 11.600$-12.000$. Nelle prossime settimane, entrambe potrebbero rivelarsi punti decisivi per il prezzo.

Il market cap totale delle crypto entra in una zona di resistenza fondamentale

Grafico a 3 giorni della capitalizzazione totale del mercato crypto

Grafico a 3 giorni della capitalizzazione totale del mercato crypto. Fonte: TradingView

Il grafico della capitalizzazione di mercato totale per tutte le criptovalute sta mostrando una chiara zona di resistenza tra 395 e 415 miliardi di dollari. È improbabile che riesca a tracciare un breakout in un colpo, ma ciò dipende fortemente dai movimenti di Bitcoin.

Quindi, un altro test del supporto tra 330 e 340 miliardi di dollari appare molto probabile e imposterà una struttura sana per l’inizio di un nuovo bull market.

Se la capitalizzazione di mercato totale supera i 395-415 miliardi di dollari, la zona di resistenza successiva si trova tra 510 e 525 miliardi di dollari.

Un possibile scenario per il prezzo di Bitcoin

Grafico a 3 giorni di BTC/USDT

Grafico a 3 giorni di BTC/USDT. Fonte: TradingView

Come già menzionato in questo articolo, il prezzo di Bitcoin potrebbe assistere a una correzione verso l’area tra 11.600$ e 12.000$ per testare alcuni livelli tecnici.

Di conseguenza, possiamo determinare una struttura tecnica limitata in un range. La zona di resistenza si trova tra 13.500$ e 14.000$, mentre il supporto resta tra 11.600$ e 12.000$.

Una conformazione di questo tipo è molto sana per l’inizio di un nuovo ciclo, in quanto presenta un accumulo costante a un livello più alto. Il breakout da questo range laterale dopo qualche mese potrebbe innescare la prossima mossa decisiva, che probabilmente spingerà il prezzo di Bitcoin verso i 17.000$ e possibilmente persino a un nuovo massimo storico.

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo appartengono unicamente all’autore e non riflettono necessariamente i punti di vista di Cointelegraph. Ogni investimento e operazione di trading comporta dei rischi. Dovresti condurre una ricerca propria quando prendi una decisione.



Source link

CRYPTO NEWS #200 || DOF, ARMY ON BLOCKCHAIN, KASIKORNBANK

Morpher Labs mira a rivoluzionare il trading on-chain di asset reali