in

Bitcoin potrebbe rivisitare i 53.000$ prima che i rialzisti riprendano il controllo, sostiene un trader

Il 23 marzo, Bitcoin (BTC) è precipitato al prezzo più basso delle ultime due settimane, mentre il mercato teme che l’interesse ad acquistare scarseggi tra i rialzisti.

Grafico orario di BTC/USD (Bitstamp). Fonte: Tradingview

Il prezzo di BTC rimbalza a 53.000$

I dati di Cointelegraph Markets Pro e Tradingview mostrano che nella notte BTC/USD ha toccato un minimo locale di 53.125$ su Bitstamp.

In una nuova contrazione che questo mese ha rallentato la bull run del 2021, il calo di martedì ha reso un test dei 50.000$ più probabile, con il supporto dei compratori sugli exchange sempre più incerto.

I dati dell’order book di Binance confermano il supporto a 53.000$: tuttavia, se questo livello venisse infranto, rimarrebbe solo la domanda decisiva a 46.000$ per fermare la correzione.

Mi aspetto una nuova visita ai minimi precedenti di BTC prima di vedere una ripresa significativa“, ha riassunto il trader Crypto Ed, prevedendo un’imminente contrazione sotto i 53.000$.

Questa bull run non è ancora finita. Sono pronto a comprare la correzione,ha affermato Ki Young Ju, CEO del servizio di analisi on-chain CryptoQuant, in un tono più ottimista.

“Ma aspetterò pazientemente finché gli indicatori di domanda/offerta on-chain segnalano ‘all-in’.”

Ki ha evidenziato la forte pressione di vendita sugli exchange spot che sta tenendo a bada i possibili rialzi; ciononostante, pare che la maggior parte dei trader consideri la recente price action un normale consolidamento, non una capitolazione.

Un fattore a loro favore è il comportamento degli HODLer, che negli ultimi giorni ha visto più BTC abbandonare gli exchange rispetto a qualsiasi punto nelle ultime sei settimane.

Cambiamenti dell’offerta di BTC e Tether (USDT) sugli exchange vs. BTC/USD
Cambiamenti dell’offerta di BTC e Tether (USDT) sugli exchange vs. BTC/USD. Fonte: Santiment/ Twitter

Quasi 2 miliardi di dollari in liquidazioni nelle ultime 24 ore

Come segnalato da Cointelegraph, altri parametri on-chain suggeriscono che Bitcoin potrebbe essere soltanto a metà strada nella sua bull run, con la formazione del massimo come unico segmento rimasto.

Grafico delle liquidazioni in Bitcoin
Grafico delle liquidazioni in Bitcoin. Fonte: Bybt

Non tutti i trader erano preparati al calo improvviso, come dimostrato dai 1,38 miliardi di dollari in long liquidati nelle ultime 24 ore su un totale di 1,7 miliardi di dollari.

Il 2021 è stato finora un anno difficile per chi scommette sull’andamento dei prezzi crypto, in particolare per i trader che usano leva finanziaria, i quali hanno contribuito finora un’enorme quantità di liquidazioni, come confermano i dati di Bybt.



Source link

il bull market è davvero in pericolo?

XRP Army lancia l’hashtag ‘RelistXRP’, esortando gli exchange a reintegrare il token