in

Bitcoin: le grandi balene non stanno vendendo

Le grandi balene stanno continuando a ritirare bitcoin dagli exchange. 

Infatti ad oggi risultano esserci sugli exchange crypto monitorati solamente poco più di 2 milioni di BTC, contro gli oltre 18,6 milioni esistenti al mondo.

Ovvero, tenendo presente che 3 o 4 milioni di BTC vanno considerati perduti per sempre, solamente circa il 13% dei bitcoin realmente in circolazione ad oggi risulterebbe essere conservato sugli exchange in attesa probabilmente di essere venduto.

Anzi, negli ultimi 30 giorni più di 38.500 BTC risultano essere stati prelevati dagli exchange, ed inviati ad altri wallet probabilmente per la conservazione sul lungo periodo. Si tratta di più di due miliardi di dollari che sono stati tolti dagli exchange, di fatto riducendo la pressione di vendita.

Inoltre CRYPTO₿IRB su Twitter fa notare che la media settimanale del numero di indirizzi bitcoin attivi giornalmente è di nuovo sui massimi, ovvero sui livelli di fine 2017.

Questa metrica è in netta ascesa da 12 mesi, ovvero dal crollo dei mercati finanziari globali di metà marzo 2020, ed ha accompagnato la crescita del prezzo di bitcoin, come fece anche per l’appunto nel 2017.

Bitcoin e balene, l’analisi di Santiment

Un’analisi più approfondita di Santiment svela anche che è in forte calo la quantità di bitcoin conservati su indirizzi pubblici che detengono tra 1.000 e 10.000 BTC, mentre è proporzionalmente in forte crescita quella conservata su indirizzo pubblici che ne detengono tra 100 e 1.000. 

Gli indirizzi con molti BTC sono spesso quelli degli exchange, mentre quelli con quantità inferiori sono spesso quelli dei privati cittadini. Visto che questa dinamica ha avuto luogo più o meno negli ultimi due mesi, è possibile affermare che il trend di ritiro dei bitcoin dagli exchange si stia consolidando. 

Tutte queste metriche sembrano pertanto suggerire che la bullrun iniziata a novembre potrebbe non essersi ancora conclusa, nonostante la lateralizzazione del prezzo di bitcoin in atto da circa due settimane.

Tuttavia le metriche che riguardano i fondamentali di bitcoin, in particolare quelle on-chain, tendono a non avere effetti dirompenti sul breve periodo, ma a manifestare la loro influenza sul medio-lungo termine. In altri termini la bullrun potrebbe non essere terminata, ma potrebbe essersi presa un breve periodo di pausa.




Source link

5 cose da osservare in Bitcoin questa settimana

Negli ultimi 12 mesi, le azioni dei miner di Bitcoin hanno sovraperformato BTC del 455%