in

Bitcoin ha una buona scalabilità come riserva di valore

Il CEO di MicroStrategy, società che ha appena acquistato 38.250 BTC, ha dichiarato che Bitcoin (BTC) “ha una buona scalabilità” come riserva di valore.

In un tweet del 17 settembre, Michael Saylor ha rivelato ulteriori informazioni sull’ingresso di MicroStrategy nel mondo Bitcoin.

Saylor elogia Bitcoin come riserva di valore scalabile

MicroStrategy ha scambiato oltre 400 milioni di dollari di capitale di riserva da USD a BTC, a partire dal suo primo acquisto di Bitcoin ad agosto.

Saylor, in un’intervista rilasciata questa settimana al co-fondatore di Morgan Creek Digital, Anthony Pompliano, ha chiarito il proprio punto di vista, dato che in passato era stato molto critico nei confronti di Bitcoin.

Ora Saylor ha piena fiducia nei fondamentali tecnici della rete e nel suo futuro. Il problema della scalabilità, ad esempio, secondo Saylor si può risolvere grazie alle transazioni off-chain. Il buy-in iniziale di MicroStrategy, 21.454 BTC per 250 milioni di dollari, è stato un caso esemplare a questo proposito.

Saylor ha dichiarato:  

“Abbiamo comprato 21.454 BTC tramite 78.388 transazioni off-chain, poi li abbiamo messi in sicurezza in un cold storage con 18 transazioni on-chain. #Bitcoin scala bene come riserva di valore”

Woo: molti seguiranno l’esempio di MicroStrategy

Continuando l’intervista, Saylor ha descritto un futuro in cui le transazioni on-chain diventeranno una rarità per gli investitori istituzionali:

“Se #Bitcoin venisse trattato come un asset per riserva di valore, in base al nostro modello, il 99,98% di tutte le transazioni sarà off-chain e gli asset potenzialmente a rischio saranno conservati nel 99,92% dei casi in cold storage.”

Le transazioni off-chain attraverso soluzioni come Lightning Network permettono a Bitcoin di aumentare il numero delle transazioni senza appesantire la blockchain, aumentando le fee per attrarre i miner.

Saifedean Ammous, nel suo popolare libro The Bitcoin Standard, sostiene anche che l’attività off-chain diventerà la norma una volta che Bitcoin raggiungerà una base di utenti molto più grande.

Questo potrebbe accadere tra non molto tempo. Lo statistico Willy Woo ha ripreso le affermazioni di Saylor, evidenziando come ci siano 35.000 aziende quotate nei mercati regolamentati globali che hanno riserve di liquidità pari 5.000 miliardi di dollari. In un tweet ha scritto:

“Se altri seguissero l’esempio di MicroStrategy e anche solo l’1% di quel capitale arrivasse su BTC, sarebbe sufficiente per far arrivare il market cap di Bitcoin a 2.000 miliardi di dollari”. 

Woo ha aggiunto che, dato che MicroStrategy ci ha messo sei mesi per approvare il suo passaggio a Bitcoin, qualsiasi mossa speculare da parte di un competitor potrebbe avvenire nel 2021.



Source link

Il governo dell’Abkhazia sostiene che a causare la crisi energetica in atto sia l’attività di mining

Uno dei primi Bitcoiner ha conosciuto la criptovaluta tramite il gioco d’azzardo online