in

Bitcoin è ‘simile all’oro’ ma i governi non lasceranno che si affermi

Ray Dalio, manager di hedge fund miliardario, ha cercato di chiarire le sue opinioni sull’asset digitale più famoso del mondo con la pubblicazione di un breve saggio intitolato “What I Really Think of Bitcoin”.

Le sue previsioni su Bitcoin (BTC) sono sia speranzose che caute. In primo luogo, il manager ha riconosciuto i grandi successi di BTC e lodato la sua capacità di durare già da oltre un decennio: 

“Credo che Bitcoin sia un’invenzione straordinaria. Ha inventato un nuovo tipo di denaro con un sistema programmato al computer, che ha funzionato per circa 10 anni e sta rapidamente guadagnando popolarità sia come tipo di denaro che come riserva di valore: è un risultato incredibile.”

Dalio ritiene inoltre che Bitcoin sia già un “bene alternativo simile all’oro” e che diventerà sempre più importante in futuro, grazie all’inflazione delle valute fiat causata dalla stampa eccessiva di denaro e dalla crescita del debito: 

“Coloro che hanno costruito e sostenuto il sogno di rendere questo nuovo tipo di denaro una realtà hanno fatto un lavoro favoloso nel portare Bitcoin (e con questo intendo BTC e i suoi analoghi concorrenti) ad essere un bene alternativo simile all’oro. Non ci sono molti asset alternativi simili all’oro in questo momento, in cui ce n’è un crescente bisogno (a causa di tutto il debito e dell’emissione di denaro in corso e che accadrà in futuro).”

Dalio pensa che Bitcoin abbia già superato la fase di “idea speculativa” e probabilmente diverrà qualcosa di molto prezioso in futuro:

“Mi sembra che Bitcoin sia riuscito a passare dall’essere un’idea altamente speculativa che potrebbe benissimo sparire a breve a un asset che probabilmente avrà un certo valore in futuro.”

Tuttavia, Dalio sottolinea anche alcune criticità nella prima crypto al mondo. Il manager di hedge fund pensa che la privacy di Bitcoin dipenderà interamente da quanta i governi mondiali saranno disposti a concederne:

“Considerando il fatto che Bitcoin è digitale, esistono delle criticità su quanto sia privato nonché su cosa i governi faranno con questa criptovaluta. Per quanto riguarda la privacy, sembra che Bitcoin difficilmente sarà così privato come alcune persone suppongono. Dopo tutto, è un registro pubblico…”

Perché i governi dovrebbero voler mettere i bastoni tra le ruote a Bitcoin? Come sottolinea Dalio, i principi in gioco ora sono esattamente gli stessi di quelli del 1694, quando la Banca d’Inghilterra, appena istituita, ha cercato di solidificare la sua posizione come unico emittente di debito e denaro all’interno dei suoi confini. 

I leader di qualsiasi settore cercheranno naturalmente di reprimere l’opposizione, e lo stesso potrebbe accadere con Bitcoin, soprattutto, come sottolinea Dalio, se finirà per diventare sempre più popolare. 

“Mi sembra che con la crescita del suo successo, sarà sempre più probabile che i governi del mondo possano pensare di sopprimerne l’uso.”

Dalio pensa che le agenzie governative non permetteranno a Bitcoin di crescere come alternativa al denaro fiat. Dalio ha detto: 

“È difficile per me immaginare che loro permetterebbero al Bitcoin (o all’oro) di essere una scelta ovviamente migliore del denaro e del credito che stanno producendo. Ho il sospetto che il più grande rischio per Bitcoin sia avere successo, perché in tal caso i governi cercheranno di eliminarlo: hanno il potere per riuscirci.”

Inoltre, mettendo da parte i pensieri e le teorie, Dalio ha chiesto al team di Bridgewater Associates di calcolare l’efficienza del Bitcoin come asset diversificato rispetto all’oro durante i drawdown del mercato. I ricercatori hanno concluso che era ancora troppo presto per giudicare se BTC avrebbe fornito lo stesso grado di diversificazione in futuro. 

Il report conclude dicendo:

“Al momento esitiamo a trarre conclusioni definitive, considerata la dimensione del campione molto piccola e la rapidità con cui il mondo delle criptovalute si sta evolvendo. Finora, la capacità di Bitcoin di offrire qualche beneficio di diversificazione sembra più teorica che pratica”. 

Source link

vorrei comprare un Cybertruck Tesla con Bitcoin

La Lista delle Truffe sulle Criptovalute e la Fine di Bitconnect (BCC fa il 400%)