in

Bitcoin è a un ‘punto di svolta’ nel commercio internazionale, afferma Citi

Secondo un’analisi condotta dalla banca d’investimento statunitense Citigroup, in questo momento Bitcoin (BTC) si trova in un punto decisivo della sua storia.

Gli analisti di Citi credono che Bitcoin sia a un “punto di svolta” per diventare la valuta di scelta per il commercio internazionale oppure andare incontro a una “implosione speculativa.

Come indicato lunedì in un report di Reuters, gli analisti di Citi sono convinti che Bitcoin sia sull’orlo del mainstream. Stando al report, l’enorme potenziale di Bitcoin è stato appoggiato dalle grandi mosse realizzate di recente da compagnie come Tesla e Mastercard.

Gli analisti di Citi hanno evidenziato:

“C’è una moltitudine di rischi e ostacoli che intralciano il progresso di Bitcoin. Tuttavia, l’analisi di queste potenziali difficoltà rispetto alle opportunità porta a concludere che Bitcoin si trova a un punto di svolta.”

Inoltre, gli analisti hanno suggerito che l’adozione mainstream di Bitcoin potrebbe essere favorita da sviluppi nel campo delle valute digitali, come le Central Bank Digital Currency e le stablecoin ancorate a fiat.

La notizia arriva durante una forte correzione nel mercato delle criptovalute. Domenica, Bitcoin è sceso sotto i 44.000$ dopo aver toccato pochi giorni fa un nuovo massimo storico oltre i 58.000$. Al momento della stesura, Bitcoin si trova a 48.560$ dopo una crescita oltre l’8% nelle ultime 24 ore.

Secondo alcuni esperti, la regolamentazione globale potrebbe essere uno dei principali ostacoli per l’adozione di Bitcoin da parte di investitori istituzionali. Rebecca Patterson, director of investment research di Bridgewater, ha spiegato il 24 febbraio che la certezza normativa su Bitcoin risolverebbe alcuni dei problemi più grandi della criptovaluta, associati alla volatilità elevata e alla scarsa liquidità.

Source link

entro il 2026, un miliardo di persone terrà i propri risparmi in Bitcoin

Bitcoin scivola sotto i 48.000$