in

Bitcoin a 17.000$? Possibile, se il livello a 12.000$ diverrà un supporto

Nelle ultime settimane, il prezzo di Bitcoin (BTC) è rimasto costretto all’interno di un range molto limitato, ma in seguito all’annuncio di Square sulla ripartizione dell’1% delle sue riserve di cassa in BTC, l’asset ha ritrovato il suo slancio e un breakout rialzista ha segnato un’inversione di tendenza.

Questo movimento positivo ha spinto il prezzo da 10.600$ a 11.500$, un guadagno di quasi 1.000$ nel giro di qualche giorno.

Nonostante la forte mossa al rialzo, i trader sono ancora cauti, in quanto non sono sicuri se lo slancio è effettivamente tornato nel mercato o se si è trattato solo di un impulso temporaneo.

Bitcoin affronta una resistenza cruciale

Grafico giornaliero di BTC/USD. Fonte: TradingView

Grafico giornaliero di BTC/USD. Fonte: TradingView

Il grafico giornaliero di Bitcoin sta mostrando un chiaro movimento rialzista verso il limite superiore del range. La rottura della zona di resistenza tra 12.000$ e 12.400$ implicherebbe un’altra ondata d’impulso all’orizzonte.

Sebbene la maggior parte degli investitori si aspettasse un ulteriore calo, è avvenuto l’esatto contrario. Nella scorsa settimana, sono emerse diverse notizie negative, ma nessuna di queste ha influenzato il prezzo di Bitcoin.

Tuttavia, la novità che è riuscita a spostare il mercato è stato l’annuncio di uno stanziamento da 50 milioni di dollari da parte di Square. Poco dopo la notizia, il triangolo è stato spezzato verso l’alto e il prezzo è risalito superando la zona di resistenza a 11.100$.

Grafico a 6 ore di BTC/USD. Fonte: TradingView

Grafico a 6 ore di BTC/USD. Fonte: TradingView

Questa mossa ha portato a una forte reazione rialzista nei mercati crypto. Un movimento più decisivo da tenere d’occhio sarebbe un chiaro breakout dell’attuale struttura range-bound, corrispondente al superamento dei 12.000$.

Un aumento di questo tipo sembra improbabile nel breve termine, mentre il prezzo di Bitcoin si avvicina alla zona di resistenza.

Le strutture range-bound sono probabili all’inizio di un ciclo rialzista

Gli attuali movimenti possono essere paragonati all’inizio del ciclo rialzista precedente, nei primi mesi del 2016.

Grafico giornaliero di BTC/USD. Fonte: TradingView

Grafico giornaliero di BTC/USD. Fonte: TradingView

All’inizio del ciclo rialzista precedente, sono stati osservati simili spostamenti. Questo scenario si presenta prima dell’arrivo dei movimenti parabolici, durante i quali il periodo precedente può essere definito come noioso.

Nel 2015 e 2016, un periodo di sei mesi è stato caratterizzato da una struttura di mercato vincolata a un range prima che avvenisse il breakout.

Durante queste fasi, le resistenze precedenti sono state confermate come supporti, e in seguito il noioso periodo laterale ha proseguito il suo corso.

Grafico giornaliero di BTC/USD. Fonte: TradingView

Grafico giornaliero di BTC/USD. Fonte: TradingView

Come mostra il grafico, la zona di resistenza precedente a 10.000$ è stata testata per la conferma, e questo è esattamente ciò che è accaduto.

La conferma ha provocato un rimbalzo, proprio come osservato nei giorni precedenti. Il livello critico da superare per un ulteriore slancio rialzista è la resistenza a 12.000$.

Tuttavia, considerando che la struttura attuale è simile ai movimenti tracciati nel 2016, il breakout potrebbe richiedere del tempo.

In questo modo, se i 12.000$ vengono superati, un movimento rialzista verso i 17.000$ diventa una possibilità concreta. La zona in prossimità dei 17.000$ è il prossimo punto decisivo, e l’ultimo ostacolo prima di poter raggiungere nuovi massimi storici.

Un possibile scenario per Bitcoin

Grafico giornaliero di BTC/USD. Fonte: TradingView

Grafico giornaliero di BTC/USD. Fonte: TradingView

Uno scenario molto plausibile è la continuazione dei movimenti all’interno del range, come discusso in questo articolo.

In questo senso, la zona di resistenza superiore si trova tra 12.000$ e 12.400$. È poco probabile che un breakout avvenga in un colpo solo, quindi rimane la possibilità di un nuovo test dei livelli inferiori.

Qual è la zona cruciale da proteggere per consentire un ulteriore rialzo? Segue la linea di trend, ma è simile al livello di supporto indicato nel seguente grafico.

Grafico giornaliero di BTC/USD. Fonte: TradingView

Grafico giornaliero di BTC/USD. Fonte: TradingView

La zona verde superiore tra 10.600$ e 10.850$ è fondamentale da proteggere. Se questo livello regge e lo scenario continua a svilupparsi da qui, il bull market è ancora in perfetta salute.

Come discusso in precedenza, un breakout sopra i 12.000$ significherebbe una grande ondata d’impulso verso l’alto e la potenziale continuazione verso un nuovo massimo storico.

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo appartengono unicamente all’autore e non riflettono necessariamente i punti di vista di Cointelegraph. Ogni investimento e operazione di trading comporta dei rischi. Dovresti condurre una ricerca propria quando prendi una decisione.



Source link

Ledger Nano S e Black Friday!

è la fine dei 51% attack contro la rete?