in

Binance Jersey chiude i battenti a meno di due anni dal lancio

Binance, l’exchange di criptovalute più grande del mondo, ha annunciato che presto chiuderà Binance Jersey, la sua filiale con sede sull’isola di Jersey.

Binance ha lanciato la piattaforma nell’ambito del suo piano di espansione per inserirsi nei mercati europei. Il 15 gennaio 2019, l’exchange ha annunciato che Binance Jersey avrebbe consentito il trading da fiat a criptovalute per i trader europei. Al lancio, l’exchange consentiva il trading di Bitcoin (BTC) e Ether (ETH) contro sia l’euro che la sterlina inglese.

Anche se l’exchange aveva l’obiettivo di rendere Binance Jersey una “forza motrice importante” nei mercati europei, le statistiche mostrano che non è stato all’altezza delle sue finalità. Secondo i più recenti dati di CoinMarketCap, Binance Jersey presenta un volume di trading giornaliero pari a 164.470$. I volumi nelle coppie di trading BTC/EUR e BTC/GBP sono rispettivamente di 76.597$ e 46.974. Binance Coin, il token nativo dell’ecosistema Binance, ha un volume di trading combinato tra GBP e EUR di soli 5.133$.

Il 30 ottobre, Binance limiterà i nuovi depositi di GBP, EUR e tutte le criptovalute supportate. Dopo la sospensione dei depositi, l’exchange consentirà il trading e i prelievi di tutte le coppie e le valute fino al 9 novembre. La chiusura definitiva della piattaforma è prevista per il 30 novembre, dopodiché gli account di tutti gli utenti saranno inaccessibili.

L’exchange non ha specificato i motivi precisi dietro alla sospensione delle attività in Jersey, precisando però che la piattaforma di scambio principale Binance.com “continuerà ad offrire servizi ai cittadini di Jersey attraverso canali bancari conformi.

Source link

Berlino, chiude il bar che accettava Bitcoin dal 2011

A corto di venditori? Crollano le riserve di Bitcoin sugli exchange, BTC in fuga da BitMEX