in

Banco Santander e JCB, partnership per le vendite online

La banca spagnola Banco Santander e il colosso delle carte di credito giapponese JCB hanno annunciato una partnership.

Lo scopo dell’accordo è ampliare l’utilizzo dei pagamenti nei sistemi e-commerce. JCB infatti vanta 140 milioni di possessori delle sue carte di credito, mentre Banco Santander ha un vasto portfolio clienti che si avvalgono dei suoi servizi nelle piattaforme e-commerce. 

Nello specifico, i partner di Banco Santander, che includono rivenditori retail, settore ricettivo, viaggi, ristoranti, e servizi educativi, saranno avvantaggiati nell’utilizzo del sistema J/Secure di JCB sulle loro piattaforme. 

La partnership nasce sull’evoluzione delle conseguenze del lockdown e del coronavirus, che hanno fatto aumentare gli acquisti online. 

L’accordo era stato già stretto a giugno, per dare modo a JCB di poter crescere in Spagna.

Negli ultimi 4 anni JCB ha conosciuto una crescita decisa in tutto il mondo, con oltre 140 milioni di membri e 34 milioni di commercianti che accettano le sue carte di credito. Adesso questa possibilità viene estesa anche in Spagna grazie alla collaborazione con Banco Santander. 

J/Secure 1.0 di JCB per l’accordo con Banco Santander

Il focus starà nell’utilizzo di J/Secure 1.0 di JCB, una particolare carte di credito che garantisce un livello estremo di sicurezza in quanto per essere utilizzata richiede l’immissione di una password, permettendo così di identificare chi la utilizza.

Rubén Justel, Amministratore Delegato di Santander España Merchant Services, ha dichiarato: 

“Questo nuovo passo della nostra proficua collaborazione con JCB contribuisce alla visione di aiutare i nostri commercianti ad aumentare le loro vendite accettando i mezzi di pagamento più richiesti, oltre a raggiungere un maggior numero di clienti internazionali dei paesi emittenti JCB”.

Tsuyoshi Notani, Amministratore Delegato di JCB International (Europe) Ltd. ha aggiunto: 

“La partnership con il Banco Santander ci ha permesso di mantenere la nostra promessa di fornire ai membri della nostra carta il maggior numero possibile di metodi di pagamento sicuri per le transazioni online internazionali. Siamo inoltre lieti di poter sostenere i commercianti del Banco Santander, che accolgono con favore il commercio elettronico, mentre negli ultimi mesi abbiamo assistito a un calo delle vendite faccia a faccia. La nostra speranza è che questa collaborazione sostenga la ripresa del settore dei pagamenti, soprattutto in Spagna, dopo la pandemia globale COVID-19”.




Source link

Le nuove norme sudcoreane in materia di KYC potrebbero essere incompatibili con le leggi sulla privacy

Possibile relief rally a 11.000$ per Bitcoin dopo l’impennata del dollaro statunitense