in

Ark Invest e JPMorgan prevedono che Bitcoin raggiungerà un prezzo compreso fra 130.000$ e 470.000$

JPMorgan Chase prevede che Bitcoin (BTC) raggiungerà 130.000$, mentre Ark Invest sostiene che un giorno il market cap di BTC supererà quello dell’oro. Entrambe queste previsioni rialziste si basano sul fatto che l’offerta di Bitcoin è limitata a 21 milioni di unità, rendendo la criptovaluta un ottimo bene rifugio.

Grafico candele giornaliere di BTC/USD. Fonte: TradingView

Perché entrambi i fondi sono tanto ottimisti su Bitcoin?

Come precedentemente riportato da Cointelegraph, si prevede un ulteriore declino dello U.S. Dollar Index. La paura dell’inflazione e la crescente liquidità nei mercati finanziari stanno causando un deprezzamento delle valute di riserva come il dollaro.

Per tale motivo Ark Invest prevede che in futuro Bitcoin raggiungerà un valore di 500.000$ per moneta, dato che secondo i suoi analisti il market cap della criptovaluta supererà quello dell’oro.

“Ark Invest ritiene che un giorno la capitalizzazione di mercato di Bitcoin ‘eclisserà facilmente’ quella dell’oro e supererà i 10.000 miliardi di dollari.”

Anche i gemelli Winklevoss, che possiedono criptovalute per un valore complessivo di oltre un miliardo di dollari, supportano questa tesi. Un popolare articolo scritto ad agosto dello scorso anno da Tyler Winklevoss, dal titolo “The Case for $500K Bitcoin”, recita:

“Quest’oggi, la capitalizzazione di mercato dell’oro in superficie è approssimativamente di 9.000 miliardi di dollari. Se abbiamo avuto ragione nel comparare l’oro a Bitcoin, e se Bitcoin continuerà per questa strada, allora in questo momento BTC è sottovalutato di un multiplo di 45. In altre parole, il prezzo di Bitcoin potrebbe aumentare di 45 volte rispetto a dove si trova adesso. Ciò significa che potremmo assistere a un prezzo di 500.000 dollari statunitensi per un singolo BTC.”

Nel frattempo, JPMorgan ha fissato un obiettivo più conservativo a 130.000$: un target a breve termine decisamente più realistico, che farebbe arrivare la valutazione complessiva di BTC a 2.700 miliardi di dollari.

Cosa ne pensano i trader?

Secondo un trader conosciuto con il nome di Bitcoin Jack, l’indicatore Spent Output Profit Ratio (SOPR) prevede che potremmo presto assistere a delle prese di profitto. Il SOPR misura quanti BTC nel mercato sono attualmente in profitto, e pertanto a rischio di sell-off.

Scott Melker, un altro noto trader di criptovalute, sottolinea che Bitcoin ha avuto prestazioni di gran lunga migliori rispetto allo S&P 500 e al mercato azionario statunitense: ciò lo rende un’ottima riserva di valore.

In particolare, Melker ha scritto:

“BTC vs. SPX. Il valore della maggior parte degli asset è ‘aumentato’ perché viene denominato in USD, che si sta deprezzando. Se guardi al valore delle azioni rispetto agli asset deflazionistici, la crescita sembra molto meno impressionante.”

Finché Bitcoin continuerà a sovraperformare il mercato azionario statunitense, rimarrà un asset molto interessante nel breve e medio termine, sia per i piccoli trader che per investitori con un elevato patrimonio netto.

Bitcoin vs. SPX. Fonte: TradingView
Bitcoin vs. SPX. Fonte: TradingView



Source link

Bakkt, con l’app si paga in Bitcoin da Starbucks

Il prezzo del token FORCE crolla del 99% a causa di un attacco hacker