in

Analista consiglia a Tesla di vendere Bitcoin e ricomprare le proprie azioni

Un ex CIO di Goldman Sachs ha affermato che Tesla dovrebbe vendere i suoi Bitcoin e riacquistare le azioni della società. Da quando si è diffusa la notizia che Tesla aveva acquistato BTC per 1,5 miliardi di dollari, il prezzo delle sue azioni è diminuito del 28%, da 863,42$ a 621,44$.

Le azioni di MicroStrategy sono andate persino peggio nel breve termine. La società, guidata da Michael Saylor e che ha da poco portato a termine la sua ultima acquisizione di Bitcoin per 15 milioni di dollari, è ora in calo del 50% dal suo massimo storico di 1.315$, raggiunto in data 9 febbraio.

I problemi sul mercato azionario di Tesla sono probabilmente dovuti a una serie di fattori. Ad esempio, lo scorso mese Tesla è stata richiamata dal governo cinese per problemi di controllo della qualità, dopo aver ricevuto reclami da parte dei consumatori. Comunque sia, in questo periodo anche la borsa statunitense nel suo complesso risulta estremamente volatile: l’S&P 500 è in calo del 4,1% negli ultimi 30 giorni.

Ma il tweet di Gary Black, analista con decenni d’esperienza nella gestione finanziaria, ha acceso un dibattito nella community: l’acquisto di Bitcoin da parte di Tesla ha rappresentato un vantaggio per gli investitori?

“Le azioni Tesla sono in ribasso del 28% da quando ha comprato Bitcoin, mentre gli investitori segnalano a Elon Musk che 1.5 miliardi di dollari non sono stati abbastanza.”

Su Twitter, l’utente Techgnostik ha affermato:

“Non voglio che riacquistino azioni, voglio che investano nella crescita e guadagnino un altro miliardo dalla loro posizione in BTC”

Black ha ribattuto suggerendo che, con un programma di riacquisto delle azioni, Tesla potrebbe attirare l’attenzione di più gestori di fondi: a suo parere questo genererebbe maggior valore per gli investitori rispetto all’acquisto di BTC “con la liquidità in eccesso“.

Alcuni utenti su Twitter hanno convenuto che un riacquisto di azioni potrebbe essere un uso più appropriato dei fondi, mentre altri ritengono che si stia prestando troppa attenzione a ciò che Tesla ha fatto con l’8% delle loro riserve di cassa.

L’obiettivo di Tesla è di ‘accelerare la transizione del mondo verso energie sostenibili’, non di soddisfare i capricci di trader esposti a breve termine su $TSLA“, ha scritto l’utente AMuchBetterFace in risposta a un’altra dichiarazione di Gary Black:

“Immaginate che slancio positivo se $TSLA vendesse i suoi Bitcoin e annunciasse un riacquisto delle sue azioni. Gli investitori sarebbero entusiasti.”

Non è facile accertare l’impatto che l’acquisto di Bitcoin può avere sui profitti di un’azienda. Sebbene il prezzo delle azioni di MicroStrategy si sia dimezzato in un mese, rimangono comunque in positivo del 340% (da 146,63 a 645,66$) da quando l’11 agosto 2020 la società ha annunciato il suo primo acquisto di 21.454 BTC. Da quella data a oggi, il prezzo di Bitcoin è aumentato del 310%.



Source link

Il prossimo massimo di Bitcoin potrebbe essere tra 75.000$ e 306.000$, suggerisce Kraken

Al via il partenariato tra l’Osservatorio Nazionale Blockchain IBNO e la community Blockchain Ladies