in

1,3 milioni di dollari per un protocollo di streaming musicale decentralizzato

Binance, il più grande exchange del mondo, sta finanziando un importante servizio di streaming audio decentralizzato attraverso la sua società incubatrice. 

Secondo un annuncio del 23 ottobre, Binance Labs ha condotto un round di finanziamento da 1,25 milioni di dollari per Audius, un servizio di streaming blockchain che mette in contatto gli appassionati di musica con gli artisti. 

L’ultima tornata di investimenti segue un precedente round da 3,1 milioni di dollari condotto congiuntamente da Multicoin Capital e Blockchange Ventures nel luglio del 2020, a cui hanno partecipato anche importanti operatori del settore come Pantera Capital e Coinbase Ventures, come annunciato dalla stessa Audius sul suo blog.

Secondo il co-fondatore e CEO della società di streaming, Roneil Rumburg, la piattaforma ha ricevuto in totale fondi per 9,8 milioni di dollari. Rumburg ha detto a Cointelegraph che utilizzerà questa liquidità per aiutare gli artisti a crescere all’interno del sistema.  

Lanciato nel 2018, Audius è un protocollo decentralizzato di condivisione di musica e streaming, progettato per facilitare le transazioni dirette tra ascoltatori e artisti. Tra i nomi di spicco che si sono iscritti ad Audius vi sono il musicista portoghese-americano RAC, di Portland, il produttore canadese di musica elettronica deadmau5 e il DJ americano Justin David Blau, meglio conosciuto come 3LAU. 

Secondo il white paper del progetto, il content ledger di Audius agisce tramite la “fusione” di diversi smart contract su Ethereum. L’8 ottobre, la startup ha lanciato il token nativo della piattaforma, l’Audio Coin (ADC), le cui funzionalità includono l’accesso alla piattaforma e la governance. Tale token può essere guadagnato dagli utenti per influire sui futuri aggiornamenti del protocollo. 

Gli sviluppi in ambito crypto e blockchain stanno attirando sempre più l’attenzione dei musicisti: alla fine di settembre, ad esempio, il DJ francese David Guetta ha stretto un accordo con la piattaforma di realtà virtuale Sensorium Galaxy, che ha un forte focus sulle crypto. 

Source link

La Russia non ha bisogno di essere la prima nazione ad emettere una CBDC

la blockchain è una tecnologia ancora acerba